Corso WordPress

Categorie e tags – la struttura del sito

In questa lezione vedrai quali sono le differenze tra le categorie e i tag.

Le prime servono per evidenziare dei macro argomenti per i tuoi post, mentre i tag servono per introdurre delle descrizioni ancora più dettagliate e dei termini ancora più pertinenti.

Sia le categorie che i tag permettono all'utente di muoversi più agevolmente sul tuo sito, e di trovare più facilmente notizie correlate tra i loro. In questo modo, aumenterà anche il suo tempo di permanenza sulla tua piattaforma.

Ricorda che l'assegnazione ad una categoria è obbligatoria, mentre l'aggiunta dei tag è a tua discrezione.

Hai una domanda su questa lezione?

Accedi al video corso


  1. Andrea
    Andrea dice:

    Salve,
    se ad un post pubblicato ho assegnato un tag per esempio “formaggio grana” e voglio pubblicare un nuovo post andando a creare per lui la categoria “formaggio grana” cioè identica al tag esistente, posso farlo o creo problemi?
    Grazie

    Rispondi
    • Lorenzo
      Lorenzo dice:

      Ciao Andrea,
      non è bene creare tag e categorie uguali, sia per l’utente che per Google.

      Come utente quale andrai a vedere? Ci saranno gli stessi contenuti? Quando assegni un articolo a un tag lo devi fare anche per la categoria a rigor di logica… anzi come vedi di logica manca.
      Se invece tu fossi Google e dovessi decidere quale pagina presentare a un utente per “formaggio grana”, quale delle due del tuo sito sceglieresti? Siccome c’è ambiguità e molto probabile anche contenuti identici, se io fossi Google non ne scelgo nemmeno una delle due.

      Buona giornata

    • Andrea
      Andrea dice:

      Ciao Lorenzo,
      vorrei il tuo benestare, la risolverei eliminando il tag per sfruttare il “nome” come categoria per il nuovo post, considera che il sito è in rete da solo una settimana con un solo articolo pubblicato e sto appunto programmando il secondo
      Grazie ancora

    • Lorenzo
      Lorenzo dice:

      Ciao Andrea,
      non capisco il “la risolverei eliminando il tag per sfruttare il “nome” come categoria”.
      Quello che ti posso dire è che puoi utilizzare “formaggio grana” o come categoria o come tag.
      Scegliene uno e procedi pure nel tuo progetto.

      Buona giornata

  2. Vanessa
    Vanessa dice:

    Ciao è chiara la differenza ma non capisco come crearli… io ho creato pagine e articoli, ma vi chiedo, le categorie e i tag li creo andando su “articoli” > “categorie” oppure “articoli” > “tag” ???
    Poi non riesco a capire come vengono rappresentati, dove li vedo ?

    È corretto dire che gli articoli vengono “incasellati” in base alle categorie ed ai tag? Oppure anche le pagine possono essere divise per categorie ??
    Spero di essere stata chiara

    Rispondi
    • Lorenzo
      Lorenzo dice:

      Ciao Vanessa,

      le categorie le crei andando in Articoli > Categorie.
      I tag andando in Articoli > Tag.
      Puoi crearli anche nella pagina del singolo articolo, nella sidebar di destra li trovi entrambi. Sempra da qui assegni categorie e tag al singolo articolo.
      La pagine non hanno categorie e tag, in quanto non hanno bisogno di “catalogazione”. Si presuppone che un sito di media può avere una decina di pagine al massimo, mentre di articoli ne arriverai ad avere centinaia. È per questo che hanno bisogno di catalogazione.

      Usa una sola categoria per articolo. Mentre puoi assegnare anche diversi tag per articolo.
      Esempio:
      Primo articolo: “Come seminare delle rose per la prossima estate”.
      Categoria: Giardinaggio
      Tag: rose, estate

      Secondo articolo: “Regala delle rose al primo appuntamento”.
      Categoria: Relazioni
      Tag: rose, primo appuntamento

      Spero sia tutto chiaro e ti consiglio di proseguire con le prossime lezioni e vedrai che capirai i meccanismi.

      Buona giornata

  3. Andrei
    Andrei dice:

    Buongiorno,
    nell’esempio del video relativo al Blog dell’arredamento non ho capito molto bene se il gruppo ( stanze da arredare ) sono le CATEGORIE mentre il gruppo (oggetti di arredamento ) sono i TAGS ?

    Rispondi
    • Lorenzo
      Lorenzo dice:

      Ciao Andrei,
      nel esempio Andrea intende come categorie le tipologie di camere, mentre gli oggetti come tag.

      Infatti se ci pensi una camera da letto non potrebbe fare parte della categoria “cucine”, ma appunto solo alla categoria “camere da letto”.
      Invece un tavolo potrebbe essere presente sia in una cucina che in una camera da letto, ed è per questo che lo ha utilizzato come tag.

      Quando ti trovi a strutturare il tuo sito, prendi carta e penna. Cerca di capire come puoi organizzare i dati sapendo che per singolo articolo devi assegnare una sola categoria (o una categoria annidata in un’altra nel caso le avessi).

      Mentre, gli elementi comuni che si possono trovare dentro ad articoli facenti parte di categorie differenti, utilizzali come tag.

      Buona giornata
      Lorenzo

Corso WordPress GRATUITO

INSERISCI NOME E MAIL PER ACCEDERE ALLE PRIME LEZIONI GRATUITAMENTE.

Zero spam. Garantito.

Corso Wordpress Gratis

Inizia il Corso di WordPress GRATIS!

Inserisci nome ed email per avere l'accesso gratuito alle prime lezioni del corso. Impara a costruire da solo il tuo sito web!

Ci sei quasi! Ti abbiamo mandato un'email per confermare il tuo indirizzo di posta.

Pin It on Pinterest