Corso SEO & Motori di Ricerca

Cosa significa “ottimizzazione dei contenuti”

L'ottimizzazione dei contenuti è un processo in cui andiamo a migliorare la qualità e la rilevanza delle pagine del nostro sito affinché:

  • siano utili ed informative per chi le legge
  • siano facili da analizzare, indicizzare e posizionare dai motore di ricerca

Quando ci troviamo a creare i contenuti del nostro sito web dobbiamo pensare infatti sia agli utenti che lo leggeranno sia ai motori di ricerca che in primis lo devono suggerire a questi utenti sulla pagina dei risultati.

Prima di metterti a scrivere chiediti: quali sono i miei obiettivi? Se vuoi vendere, per esempio, racchette da tennis per principianti, quali contenuti scriverai? Che approccio linguistico adotterai? Userai un linguaggio colloquiale oppure professionale, fornirai informazioni come un giornale specializzato oppure come un blog personale?

Tutte queste scelte hanno un impatto sia sul tipo di business che creerai sia sul posizionamento dei tuoi contenuti sui motori di ricerca, quindi dedica attenzione e cura alle cose che pubblicherai sul tuo sito affinché gli utenti ci tornino volentieri e condividano i tuoi post e pagine anche con altri.

Hai una domanda su questa lezione?

Accedi al video corso


  1. Luca Domenico
    Luca Domenico dice:

    Volevo chiederti una cosa. In funzione di quello che dici in questo video e in funzione dell’ off-topic se io parlo di un determinato rimedio naturale contro un determinato problema di salute. Per esempio “Usare l’ Aloe Vera per contrastare i danni delle sigarette” e invece di limitarmi a parlare dell’ Aloe Vera per contrastare i danni da fumo, faccio anche un’ introduzione piu o meno lunga del fumo, dei suoi danni, di alcuni dati e dei rimedi convenzionali (chimici) contro il fumo. Pensi che sia una cosa buona parlare anche di tutto ciò che sta attorno oppure è meglio parlare solo di come l’ Aloe Vera contrasta i danni da fumo ?

    Rispondi
    • Lorenzo
      Lorenzo dice:

      Ciao Luca,
      ok mettiti nei panni dell’utente che sta cercando informazioni circa “Usare l’aloe vera per contrastare i danni delle sigarette”.

      Pensi che abbia bisogno di conoscere i danni del fumo? Pensi che il tuo utente conosca i danni del fumo, ma tu hai delle informazioni ulteriori che la media non conosce e pertanto reputi di valore dare queste informazioni? Il testo di questa sezione è molto lungo e l’argomento richiede di essere trattato separatamente in un altro articolo, per poi avere un link da questo sull’aloe vera?

      Come vedi sto concentrando la mia attenzione sulla qualità verso l’utente che è la cosa più importante anche ai fini del posizionamento.
      Se in questo articolo stai cercando di posizionare “Usare l’aloe…” allora a “livello macchina” l’importante è che inserisci la keyword nei posti giusti (h1, h2 ec… nel testo, nei meta title e description e nella URL), scrivi un contenuto ricco e sufficientemente lungo, per il resto concentrati sulla qualità. Fai capire che sei un esperto dell’argomento, risolvi un probelma dando soluzioni, invoglia gli utenti a farti domande nei commenti.

      Buona giornata

  2. Giuseppe
    Giuseppe dice:

    Ciao ragazzi, ciao Lorenzo,
    ho una domanda, spero di aver azzeccato il corso giusto nel quale farla :-)

    Ho notato che Google Immagini indicizza tutte le mie immagini presenti nel sito, ma non vorrei fosse così. Vorrei che indicizzasse solo le pagine, non le immagini.

    Come è possibile intervenire?

    Rispondi
    • Lorenzo
      Lorenzo dice:

      Ciao Giuseppe,
      vai in SEO > Search Appearance > Media e selezioni SI per quanto “riguarda “Redirect attachment URLs to attachment itself?”.

      Buona giornata

    • Giuseppe
      Giuseppe dice:

      Grazie Lorenzo :-)
      Quando dici “vai in SEO” a quale tool fai riferimento?

      Altra domanda: per le immagini già indicizzate vale la stessa risposta o devo comunicare qualcosa a Google? Se si, come?
      Grazie infinite :-)

    • Lorenzo
      Lorenzo dice:

      Ciao Giuseppe,
      SEO è il menu di sinistra dell’admin di WordPress per accedere alle impostazioni del plugin Yoast (spiegato in questo corso).
      Con quella impostazione Yoast non genera la sitemap per i media e in più quando si cerca di accedere alla url di un media Yoast fa il redirect diretto all’immagine.

      Attenzione però, nella tua search continuerai a vedere per le diverse sitemap sia il numero di Web (pagine) che Immagini.
      Non ti preoccupare va bene così e non cancellare nessuna indicizzazione.

      Buona giornata

  3. Vanessa
    Vanessa dice:

    Ciao
    è tutto molto chiaro, solo non ho capito una cosa, come faccio a sviluppare il testo? Cerco di spiegarmi meglio, il testo deve basarsi su una sola parola chiave (esempio: costruzioni in legno per bambini)? oppure devo scegliere più parole chiave (esempio: giochi in legno, costruzioni in legno) da sviluppare nel testo ?? grazie mille

    Rispondi
    • Lorenzo
      Lorenzo dice:

      Ciao Vanessa,
      la parola chiave deve essere ben presente nel testo.
      Detto questo però, se ne abusi in maniera spudorata potresti avere l’effetto contrario ed essere penalizzata per “keyword stuffing”.
      Infatti consigliamo di utilizzare anche dei sinonimi.
      Riassumendo. Nel tuo testo deve essere ben chiaro di cosa si parli (qundi utilizzare la keyword), ma anche di piacevole lettura per i tuoi utenti (sinonimi).

      Buona giornata

Corso WordPress GRATUITO

INSERISCI NOME E MAIL PER ACCEDERE ALLE PRIME 19 LEZIONI.

Zero spam. Garantito.

Corso Wordpress Gratis

Inizia il Corso di WordPress GRATIS!

Inserisci nome ed email per avere l'accesso gratuito alle prime 19 lezioni del corso. Impara a costruire da solo il tuo sito web!

Ci sei quasi! Ti abbiamo mandato un'email per confermare il tuo indirizzo di posta.

Pin It on Pinterest