Corso Google Analytics

I Filtri Analytics

Dopo avere spiegato cosa sono i filtri e le differenza con i segmenti, andiamo a vedere nell’atto pratico come si gestiscono.

Andando nella pagina di amministrazione, possiamo vedere come la voce filtri è presente sia sotto account che sotto le viste.
Questo perché, una volta che un filtro viene creato, lo ritroviamo nella nostra “libreria” e possiamo applicarlo a diverse viste. Pertanto, come penso avrete già capito, se andiamo a gestirli dalla voce account, abbiamo la possibilità di applicare il filtro alle diverse viste. Ma mettiamo il caso in cui, noi come amministratori, abbiamo dato l’accesso a un altro account Google per vedere e gestire una proprietà o una vista, anche lui potrà creare dei filtri, ma solo di quella proprietà o vista per cui è abilitato.

Una cosa molto, ma molto importante da sapere per i filtri è che sono applicati prima che i dati vengono registrati. Questa è una grossa differenza rispetto ai segmenti, che invece prendono solo degli “spicchi” di traffico, appunto il segmento che gli richiediamo, estraendolo dai dati registrati. In termini pratici, se creiamo un filtro per includere solo il traffico proveniente dalla Spagna, quando questo filtro viene applicato, in questa vista ci saranno registrati solo i dati provenienti dalla Spagna. Se capiamo di avere sbagliato, perché in verità volevamo i dati da Spagna e Francia, anche se andiamo a modificare il filtro non è che nella vista  compariranno i dati Francesi. Dovremmo aspettare i prossimi giorni in modo che analytics abbia il tempo di registrare i nuovi dati.

Quindi come regola di base sarebbe corretto avere un vista Master. In questa vista non è applicato alcun tipo di filtro, così da conservare l’integrità dei dati, per poi creare delle viste dedicate a questo scopo. Anzi, sarebbe corretto avere un vista test, dove verificare prima che le impostazioni dei filtri siano effettivamente quelle che stavamo cercando.

Quando abbiamo creato la nostra proprietà, se vi ricordate bene, la creazione della prima vista è stata automatica. Il suo nome di base, dato da analytics, è Tutti i dati del sito web. Consiglio di lasciare questa come vista Master, da non toccare.

Di tipi di viste ce ne sono tanti. Nel video mostreremo degli esempi quali:

  • Creare un vista dedicata al nostro sito in sviluppo
  • Escludere il traffico del nostro ufficio evitando di "sporcare i dati"
  • Modificare la registrazione dei dati facendo in modo che le URL siano sempre in minuscolo, visto che Analytics è case sensitive

Come avete visto c’è un filtro per ogni evenienza e vederli tutti adesso è impossibile. Però con le nozioni acquisite e un po’ di pratica su una vista test, riuscirete a trovare quello che state cercando.

Hai una domanda su questa lezione?

Accedi al video corso


  1. Silvia
    Silvia dice:

    Ho spento e riacceso il router non il pc. Grazie comunque x le tue info. Non è una questione di principio Analytics. Sto seguendo questo corso e vorrei mettere in pratica i vostri insegnamenti. Per quanto riguarda plug-in di WordPress dovrei chiedere ai nostri nuovi webmaster. Quindi se ho un io statico sul router mi è sufficiente escludere quello x escludere traffico dal mio PC e dalla rete. Mi interessa analizzare solo il traffico esterno. Grazie comunque ci sono riuscita seguendo le indicazioni del video!

    Rispondi
    • Lorenzo
      Lorenzo dice:

      Ciao Silvia,
      ci mancherebbe, se fosse diventata una sfida con Analytics fai benissimo a tentare fino a che non raggiungi il risultato.
      Se è una necessità devi fare altrettanto. È solo con il tentare fino al riuscire che si impara qualcosa.
      Detto questo, ti consiglio di monitorare il tuo IP, perché se dovesse cambiare dopo un po’ di giorni o tempo, allora il tuo filtro deve essere cambiato.
      Non è un sistema funzionale e se scoprissi di avere l’IP dinamico ti consiglio di installare lo snippet di Analytics con quel plugin, anche se la cosa ti costa interfacciarti ancora con il webmaster.

  2. Silvia
    Silvia dice:

    Grazie Lorenzo, purtroppo la vista master non esiste più. Mi è già stata modificata dal precedente webmaster con una serie di filtri che non so cosa siano…in ogni filtro c’è scritto escludi e come campo sorgente campagna…però se rimuovo tutto mi ritorna la vista master?

    Per controllare se ho l’ip statico i nostro manutentore mi ha fatto andare sul sito whatismyip verificare l’ip e poi spegnere e riaccendere il router. Al riavvio sono tornata sul sito whatismyip e l’ip era sempre lo stesso. Giusto?
    Scusa se sono molesta ma è una vita che voglio escludere il traffico che faccio io verso il mio sito e non ci sono mai riuscita. Grazie infinite per l’assistenza

    Rispondi
    • Lorenzo
      Lorenzo dice:

      Ciao Silvia,
      per vista master si intende una vista priva di filtri, non la prima vista che viene creata quando crei una proprietà.
      Per l’IP devi fare un check dopo un paio di giorni, non centra nulla che spegni e riaccendi il pc, perché l’IP è quello che ha il tuo router verso l’esterno, non il tuo PC.
      Se il tuo obiettivo primario è quello di escludere il tuo traffico come amministratore devo ribadirti la strada alternativa di utilizzare MonsterInsight. Grazie a questo plugin a prescindere di dove sei e da quale computer ti connetti, se ti autentichi come amministratore, hai la possibilità di non registrare i dati del tuo traffico. Se poi è diventata una questione di principio con Analytics quello è un altro discorso.

  3. Silvia
    Silvia dice:

    Ciao Lorenzo, grazie per i tuoi consigli nelle risposte precedenti. Sono riuscita ad ottenere dal precedente webmaster lo spostamento della proprietà con tutto lo storico dei miei dati su un nuovo account. Ora sono amministratore e posso finalmente creare questo filtro ip. Avevo già creato una una vista dedicata. Secondo te è meglio avere anche una vista test per provare prima questo filtro? In tutto ci sono 3 viste e negli alert di analytics mi compare il messaggio che mi avverte della presenza di viste ridondanti. Grazie Silvia

    Rispondi
    • Lorenzo
      Lorenzo dice:

      Ciao Silvia,
      in linea generale ti consiglio sempre di lasciare una vista master in cui non metti filtri.
      Se vuoi fare un test per bloccare i dati provenienti da un IP fai pure, poi quando sei sicura lo inserisci nella vista che desideri, ma quella master non toccarla.
      Risottolineo prima di fare il filtro escludendo l’IP di controllare di non avere IP dinamico (vedi primo commento che ti ho scritto) altrimenti non serve a nulla.

      Buona giornata

  4. Silvia
    Silvia dice:

    Ciao Lorenzo,
    ho chiesto al precedente webmaster di mettermi come amministratore dell’account per poter gestire io i permessi e non viceversa. Da quell’account non posso nemmeno creare il filtro ip per il mio pc. Lui mi risponde che non si può perchè è un account nidificato? Ho inviato una segnalazione a google che mi dice che per non perdere lo storico il vecchio webmaster potrebbe spostare la mia proprietà su un nuovo account. Secondo te è meglio creare un nuovo account rinunciando allo storico dei dati o spostare la mia proprietà su un nuovo account per continuare a mantenerlo? Cioè il male minore è avere un nuovo account rinunciando ai dati o mantenerli con lo spostamento che però poi non so se a livello pratico possa comportare qualche altra limitazione o implicazione con il vecchio account? Grazie SIlvia

    Rispondi
    • Lorenzo
      Lorenzo dice:

      Ciao Silvia,
      io la vedo di più così. Lo storico di questo sito vale di più che lo sbattimento di interfacciarmi con il vecchio webmaster (a pelle mi sembra che i rapporti non siano il massimo) ed organizzare lo spostamento dei dati? Il tempo che perdo (e nel caso il “fegato”) ne vale la pena? Se invece mi faccio un nuovo account sono pronta in 3 secondi e posso dedicare il tempo ad altro di produttivo.
      La risposta la sai solo tu.

      Buona giornata

  5. Silvia
    Silvia dice:

    grazie Lorenzo, nel mio account analytics non posso creare filtri da ACCOUNT ma solo da VISTA.
    la voce filtri di account è bloccata. Posso creare lo stesso un filtro da vista e non da account?
    cosa significa che quando un filtro viene creato lo troviamo nella nostra “libreria”?
    se io voglio creare questo filtro per escludere il mio ip dal momento che vado sul mio sito più volte al giorno cosa cambia per me creandolo da vista e non da account?
    Grazie.

    Rispondi
    • Lorenzo
      Lorenzo dice:

      Ciao Silvia,
      da quello che mi dici sembrerebbe che non sei proprietaria dell’account, ma il proprietario ti ha abilitato i permessi per la vista.
      Quando crei un filtro a livello vista, lo puoi vedere e gestire dall’account, non viceversa.
      Il filtro non cambia se lo crei da vista o da account.
      Libreria intendo la lista dei filtri disponibili. Nell’account ci sono tutti, nella vista solo quelli associati a tale vista.
      Se non hai bisogno dei vecchi dati e vuoi essere proprietaria dell’account allora ti consiglio di crearne uno nuovo.
      Ti ricordo che se vuoi escludere le tue viste come amministratore a prescindere da dove ti colleghi, allore come detto precedentemente è meglio utilizzare il plugin che ti ho indicato e impostare l’esclusione degli amministratori del sito.

      Buona giornata

  6. Silvia
    Silvia dice:

    ciao! ho necessità di creare un filtro ip per l’ufficio e uno per il mio portatile con cui mi connetto anche da casa.
    se vado in amministrazione vedo che l’unica voce a cui posso accedere è gestione utenti. impostazioni account, tutti i filtri e cestino sono bloccate da chi mi aveva creato il vecchio sito. Ora ho un nuovo sito con un’altra web agency e il traffico di analytics è regolarmente registrato. Posso creare il filtro ip da vista o devo crearlo da account? Anche se vado su vista nella vista corrente selezionando filtri vedo una serie di filtri, per l’esattezza 10 chiamati referralspamblocker…ma non ho idea di cosa siano…a me per ora interesserebbe escludere solo il traffico ip dal desktop ufficio e dal mio portatile. Mi potete aiutare? Grazie

    Rispondi
    • Lorenzo
      Lorenzo dice:

      Ciao Silvia,
      le domande che mi fai trovano risposta nel video. Ti consiglio pertanto di riguardarlo con attenzione. Io altro non farei che riscrivere qui di seguito il testo di quello che dico.
      Ti viene spiegata la creazione dei filtri applicate alle viste e a livello di account, ti viene mostrato come creare un filtro per un determinato IP. Esattamente quello che mi stai chiedendo.
      Se non capisci qualcosa del video, allora sono a disposizione, per rispoderti a domande precise.

      L’unica info in più che voglio darti e circa l’IP, poiché mi parli di portatile e non vorrei non avessi know how su questo punto.
      Non è che il tuo portatile ha un IP, pertanto escludendo quello Analytics non registrerà le visite dal tuo portatile.
      Il tuo portatile ha un IP quando si connette da casa, un altro quando si connette dall’ufficio ed un altro ancora quando si connette dalla caffetteria.

      L’IP fa riferimento alla rete, al punto di accesso internet di quella specifica rete.
      Pertanto quando escludi un IP escludi tutti i visitatori che fanno l’accesso a internet da quella rete.
      Se quindi escludi l’IP di casa, allora a prescindere dal computer che utilizzi tutto il traffico verrà non considerato.
      Lo stesso discorso vale per l’ufficio.
      Altro aspetto da considerare è vedere se hai sempre lo stesso IP per accedere ad internet o cambia dinamicamente.
      Per sapere il tuo IP basta che digiti in Google “what is my ip” e ti verrà proprio nella pagina di ricerca il tuo IP. Oppure ci sono siti come WhatIsMyIP.

      Se il tuo scopo è non avere le tue visite da amminsitratore registrare in Analytics, allora puoi utilizzare un plugin come MonsterInsight. Nelle sue Impostazioni > Avanzate > Exclude These User Roles From Tracking puoi dire al plugin di quali ruoli non tracciare i dati.

      Come dico nel video, inoltre, lascia sempre una vista master senza filtri. Ti ricordo nuovamente che i filtri non sono come i segmenti, poiché vengono applicati prima della registrazione dei dati.

      Buona giornata

  7. Massimo
    Massimo dice:

    Ciao scusate,
    a proposito del filtro per fare in modo che le URL siano sempre in minuscolo, vorrei una conferma.
    In sostanza il filtro non sta chiedendo di mettere insieme tutte le richieste di url con lettere maiuscole o minuscole… bensì sta chiedendo a google di convertire ogni richiesta in tutto minuscole prima ancora di registrare i dati. Ho capito bene?
    Grazie

    Rispondi
    • Lorenzo
      Lorenzo dice:

      Ciao Massimo,
      molto importante il concetto che il filtro viene applicato prima della registrazione dei dati.
      Fai riferimento all’esempio del traffico spagnolo che faccio nel video.
      Nel tuo esempio, Analytics manipola la stringa, in questo caso la URL, convertendo tutto in minuscolo prima della registrazione.

      Buona giornata

  8. g.chiaravalle
    g.chiaravalle dice:

    Buongiorno, ho creato una nuova vista per applicare il filtro ID dell’ufficio … quando guardo la panoramica in tempo reale per vedere quanti utenti sono attivi sul mio sito ne vedo sempre 0 anche se sto navigato sul sito con un altro dispositivo.
    Non riesco a capire dove sto sbagliando…

    Rispondi
    • Lorenzo
      Lorenzo dice:

      Ciao,
      sei sicuro di avere inserito l’IP corretto? Il tuo IP è fisso o cambia?
      Prova a verificarlo da qui What is My IP.

      Inoltre ricorda che anche se navighi da un altro dispositivo, ma sei nella stessa rete, il tuo IP di accesso ad internet non cambia.

      Buona giornata

Pin It on Pinterest