In questa lezione vedremo come trasformare le tue pagine in un potente strumento di marketing.

Grazie alla funzione di Split Test di Divi, potrai analizzare le performance delle tue pagine offrendo diverse varianti ad un unico campione di utenti.

Potrai capire quale comunicazione "tira" di più, quale messaggio genera più conversioni, quale disposizione dei blocchi porta maggiormente gli utenti a comprare.

Il sistema raccoglierà per te i dati e ti mostrerà la combinazione con la maggior convertion rate.

In questo modo aumenterai al massimo i profitti delle tue pagine.

Hai una domanda su questa lezione?

Accedi al video corso


  1. Andrea
    Andrea dice:

    Salve,
    vorrei usare la funzione di Split Test di Divi su “singolo elemento” applicandola a vari elementi presenti in diverse pagine per poter osservare i risultati sttistici: ho la stessa Call To Action nel footer di tutte le pagine quindi andrei a selezionarlo, come oggetto e goal ripetendo la selezione sul bottone, appunto in tutte le pagine.
    Stessa procedura adotterei sia per link e bottoni moduli differenti presenti in pagine diverse.
    E’ corretto procedere nel modo descritto?
    Grazie.

    Rispondi
    • Gianluca
      Gianluca dice:

      Ciao Andrea,
      la procedura è corretta, ma se la call to action è la stessa, puoi anche evitare di ripeterla per ogni pagina.

      Visto che il test è su un singolo elemento (quindi immagino che cambierai la scritta) puoi tranquillamente usare elemento globale.

      Se invece la call to action varia a seconda dei contenuti della pagina, devi procedere come ipotizzi tu.

      Buona giornata

    • Andrea
      Andrea dice:

      Ciao Gianluca e grazie,
      la call to action è identica bottone compreso, ciò che varia e il contenuto scritto nelle varie pagine e che precede la Call.
      Il mio scopo sarebbe capire sotto quale “scritto” si determina interesse a cliccare sulla call to action che porta ad un modulo per richiedere maggiori informazioni. Ora che spero mi sia meglio spiegato, mi confermi il metodo?
      Ancora grazie

    • Gianluca
      Gianluca dice:

      Ciao Andrea,
      Come ti dicevo, se la call to action porta ad unica pagina (es ad un form di contatti) puoi tranquillamente utilizzare un elemento globale.

      Se però vuoi fare un lavoro più meticoloso, allora ti consiglio di variare la call to action in base al contenuto (quindi farne una per pagina).

      Intendo dire che una call to action come “richiedi informazioni”, è poco incisiva.

      Se invece la proponi come conseguenza del contenuto, invoglia maggiormente al click.

      Se in una pagina parli del servizio di potatura alberi da giardino (è solo un esempio ovviamente), devi predisporre una call to action tipo: Prenota il tuo giardiniere!

      In questo modo avrai il pieno controllo su ogni pagina, potrai analizzare meglio i dati e potrai fare test più mirati per incrementare il tasso di click.

      Buona giornata

    • Andrea
      Andrea dice:

      Ciao Gianluca,
      perdona l’ennesima replica ma il confronto con la vostra assistenza (quando possibile) per me è fondamentale: la tua risposta è chiarissima e condivido i consigli che mi dai. Io però faccio una sorta di “ragionamento inverso”:
      identica Call To Action preceduta da argomenti differenti nelle diverse pagine quindi vorrei capire in base ai clik sulla CTA quale argomento risulta più determinante.
      Trovi sensato agire così con lo Splt Test Divi?
      Veramente grazie ancora.

    • Gianluca
      Gianluca dice:

      Ciao Andrea,
      si, se il tuo scopo è capire quale argomento genera più interesse, è assolutamente sensato.

      Inizia pure con un test sull’elemento globale, in futuro, se sarà necessario, avrai sempre tempo di fare A/B test più mirati.

      Buona giornata

  2. Andrea
    Andrea dice:

    in pratica si provano due testi dello stesso pulsante per capire quale rende meglio? non ho capito quale dei due poi verrà visualizzato dall’utente finale e come fa il paragone tra le due proposte.
    Grazie

    Rispondi
    • Gianluca
      Gianluca dice:

      Ciao Andrea
      Con L’A/B split test puoi provare due o più versioni di ogni elemento nella pagina.

      Se il tuo obiettivo è quello di far cliccare un tasto, puoi provare a fare due versioni del tasto con testi differenti (o anche due versioni differenti del “testo di presentazione”).

      Una volta che avrai lanciato il test, verranno mostrati i due tasti alla stessa percentuale di utenti, questo vuol dire che circa il 50% visualizzerà il primo e il restante 50% visualizzerà il secondo.

      Il sistema di Divi poi, ti offrirà le statistiche di conversione identificando il tasto che ha riscosso più successo.

      In base al test quindi puoi decretare un vincitore e fare un ulteriore test per massimizzare i risultati.

      Buona giornata

  3. giorgioaugusti
    giorgioaugusti dice:

    Buongiorno,
    non riesco a capire come mai vengono caricate 2 righe ogni volta che applico A/B split test.
    Se voglio monitorare ad esempio la call to action come nel vostro esempio, perché si formano due righe???
    Grazie mille

    Rispondi
    • Gianluca
      Gianluca dice:

      Ciao Giorgio
      Ogni riga che si aggiunge si riferisce alla nuova versione dell’elemento che testi.

      In questo modo puoi controllare le diverse versioni singolarmente e osservarne l’andamento.

      Quello che visualizzi in backend serve proprio per poter fare le variazioni, quindi ogni cosa che testi si deve raddoppiare, sia che tratti una intera sezione che di un semplice tasto come la call to action.

      Dal punto di vista dell’utente però non cambia nulla, vedrà sempre una sola versione.

      Buona giornata

Corso WordPress GRATUITO

INSERISCI NOME E MAIL PER ACCEDERE ALLE PRIME LEZIONI GRATUITAMENTE.

Zero spam. Garantito.

Corso Wordpress Gratis

Inizia il Corso di WordPress GRATIS!

Inserisci nome ed email per avere l'accesso gratuito alle prime lezioni del corso. Impara a costruire da solo il tuo sito web!

Ci sei quasi! Ti abbiamo mandato un'email per confermare il tuo indirizzo di posta.

Pin It on Pinterest