In questa lezione imparerai come inserire un video in una slide.

Andiamo avanti con la costruzione del nostro slider e passiamo quindi alla slide successiva, nella quale ho già inserito del semplice testo come nel video precedente.

Aggiungo un nuovo livello e scegli il tipo di contenuto video e audio.

A questo punto ci sono due strade da seguire.

La prima è caricare il tuo video direttamente nel pannello media.

Fai attenzione a sceglierei questa strada, perché ogni visualizzazione influirà sulla banda riservata al tuo sito, quindi utilizza questa opzione solo in caso di video leggeri o estremamente brevi.

La cosa migliore da fare è di utilizzare gli spazi di YouTube o Vimeo e incorporare il codice che ci forniscono.

Facciamo un esempio andando a prendere un video dal canale YouTube di webipedia.

Ne scegliamo uno a caso, clicco su condividi e poi su codice da incorporare.

Copio il codice e lo incollo nel box.

Non appena fatto vedrai che apparirà subito il video all’interno dell’area di lavoro e lo posso gestire come se fosse un qualunque layer.

Posso quindi stabilire la posizione trascinandolo manualmente o stabilendo una posizione fissa con pixel o con percentuali in modo che si sposti a seconda della grandezza dello schermo da cui si visualizza.

Per staccarlo meglio rispetto allo sfondo possiamo aggiungere un semplice bordo.

Andando sulle impostazioni ti vengono dati i suggerimenti per inserire il codice correttamente.

Nel nostro caso mettiamo un bordo di 2 pixel e scegliamo il colore colore del titolo.

Andiamo subito a vedere l’anteprima di questa slide con video incorporato e come vedi il filmato parte automaticamente.

Ti ricordo che questo tipo di impostazioni le puoi andare a modificare nella tab delle slider settings, ma anche in basso sulla singola slide alla voce autopaly.

La prima opzione eredita quelle generali, oppure si può decidere di attivarlo o disabilitarlo.

Si può impostare il volume, abilitare o disabilitare i controlli e mostrare o meno le informazioni del video.

Un’altra funzione che può tornarti utile è quella del video in background.

Se infatti vuoi creare uno slider con un video di sfondo non dovrai fare altro che abilitare questa opzione e il filmato ricoprirà tutta la grandezza disponibile dello slider.

L’unica cosa a cui devi prestare attenzione è di togliere l’immagine di sfondo, perché, se impostata, coprirà il video in background.

Nei casi in cui volessi far risaltare maggiormente i layer sopra il video puoi approfittare anche delle immagini overlay che consentono di lasciare il video in secondo piano e far risaltare i contenuti dei layer sopra di esso.

Facciamo un esempio con un video differente per mostrare bene l’effetto finale.

In questo caso il video è puramente estetico e quindi ci serve solo da sottofondo per le scritte animate che lo completano.

Per quanto riguarda i video abbiamo detto tutto e direi che possiamo darci appuntamento alla prossima lezione.

Ciao, hai una domanda su questa lezione?

Iscriviti al sito o effettua il login


    • Gianluca
      Gianluca dice:

      Ciao Fabio,
      Si, il problema è proprio nel formato del file.

      Se consulti la documentazione ufficiale vedi che il formato consigliato per una maggiore compatibilità sui vari browser è l’mp4.

      Devi convertire il tuo file .mov in questo formato.

      Buona giornata

  1. moreno
    moreno dice:

    Ho provato ad inserire un video direttamente caricato da me sul sito ma nell’anteprima e nel sito mi compare una barra come se fosse solo audio (non cliccabile), forse sbaglio qualcosa.

    Mi conviene caricarlo da url o dal sito direttamente? Poi, che codice devo inserire per farlo andare in loop visto che e’ un video di pochi secondi?
    Grazie

    Rispondi
    • Gianluca
      Gianluca dice:

      Ciao Moreno,
      Se vedi solo l’audio potrebbe dipendere dal formato di esportazione del video, ti consiglio di usare il formato mp4.

      Per il caricamento puoi fare in due modi:

      1. Carichi il video sul tuo canale YouTube come spiegato al minuto 00:30 e poi inserisci il codice di embed.

      2: Carichi un video direttamente sul tuo spazio hosting cliccando sul tasto Add Media.

      Per file di grosse dimensioni e in caso tu ricevessi molto traffico, sarebbe meglio caricarlo su YouTube.
      Così facendo, la banda richiesta per visualizzarlo non influirà sulle risorse del tuo server, ma su quelle di YouTube.

      Se però hai un video corto e vuoi una grafica più “pulita”, puoi tranquillamente scegliere la seconda opzione.

      Su YouTube non è possibile che vada in loop (sei soggetto alle loro regole).

      Devi per forza di cose caricarlo sul tuo server aggiungendo loop=”loop” dopo controls nel codice che si genera in automatico.

      Spero di esserti stato utile
      Buona giornata

Non vuoi fare da solo?

Non vuoi fare da solo?

Per realizzare il tuo progetto o per risolvere qualsiasi problematica, rivolgiti al nostro Team di professionisti.

oppure chiamaci allo 02.9843140

You have Successfully Subscribed!

Pin It on Pinterest