In questa lezione vedrai come impostare la mail che riceverai quando un utente compila e invia il modulo di contatto.

Vedrai come personalizzare gli shortcode che compongono la mail, e quali campi sono al suo interno.

La cosa fondamentale che devi ricordare è che, ogni volta che crei un un elemento tag, devi inserire lo shortcode generato sia nel modulo di contatto, sia nella mail ad esso collegata.

Se hai più moduli di contatto, ti consigliamo di inserire un messaggio che identifichi da quale pagina del tuo sito è stato compilato ed inviato un determinato modulo. In questo modo potrai facilmente monitorare da quale punto del tuo sito si generano più contatti.

Hai una domanda su questa lezione?

Accedi al video corso


  1. Stefano
    Stefano dice:

    Buongiorno,
    ancora una domanda.
    Nella pagina che sto creando, l’utente dovrà scegliere un servizio proposto e cliccare su un bottone “Prenota”, solo a quel punto vorrei che si aprisse il modulo di contatto da compilare e con l’invio della e-mail. Io utilizzo WPBakery Page Builer e ho creato il modulo in Contact Form 7.
    Quali impostazioni potete gentilmente suggerirmi?

    Grazie e buon lavoro!

    Rispondi
    • Lorenzo
      Lorenzo dice:

      Ciao Stefano,
      funzioni come questa le hai disponibili se sono presenti in un modulo del tema o dei plugin che stai utilizzando.
      Altrimenti devi ricorrere a codice che puà essere javascript, php, css ecc… ma questo è tutt’altro argomento.

      Buona giornata

  2. Stefano
    Stefano dice:

    Buongiono,
    ho creato un modulo di contatto e ho fatto un test inviando la e-mail.
    Quest’ultima è finita nello cartella spam. Devo impostare qualche parametro per eviatare questo problema?

    Grazie e buon lavoro.

    Rispondi
    • Lorenzo
      Lorenzo dice:

      Ciao Stefano,
      il discorso dello spam è abbastanza complesso, in quanto gli step che separano il momento dell’invio dell’email dalla casella dell’utente sono molteplici e ci sono tanti fattori che possono etichettare la tua emai come spam: dai filtri dei diversi provider email (Google, Yahoo ecc…), al programma di posta utilizzato dall’utente ecc… È per questo che molte volte, soprattutto nelle newsletter, vedi delle frasi come “Inserisci il nostro indirizzo di posta all’interno dei tuoi contatti”. In questo modo il client di posta dell’utente sa che le email ricevute da tale indirizzo non devono finire nello spam.

      Quindi potrai ora capire come non puoi avere il controllo su tutti questi aspetti.

      Detto questo controlla che l’indirizzo di posta con cui mandi le email sia dello stesso dominio del sito.
      Se per esempio il tuo sito si chiama example.org, allora non mettere come sender un tuo indirizzo Gmail.

      Inoltre quando sei su un hosting condiviso, ovvero dove sullo stesso server (IP) ci sono divrsi siti, non sai come gli altri utenti si comportano. Se per esempio questo IP è “visto male” da un provider di posta, allora gli alert che fanno etichettare le email partite da quel server come spam scattano con più probabilità.

      Quando l’emai viene inviata da un modulo di contatto dal sito, chi compie il lavodo ri invio è il server stesso, tramite linguaggio PHP. In WordPress però, tramite dei plugin, c’è la possibilità di indicare un server di posta d’invio, chiamato server SMTP. Basta fare una ricerca su WordPress.org con la keyword SMTP per averne la lista. Per esempio potresti provare WP Mail SMTP by WPForms. In questo modo le email che partono dal tuo sito utilizeranno un vero e proprio server di posta (quello che hai a disposizione con il tuo hosting).

      Altro step, come spiegato nella video dezione del corso di Mailchimp è l’impostazione dei DNS con record DKIM e SPF, passo importante nel caso di invio massivo di email, come appunto una newsletter.

      Buona giornata

  3. Serena
    Serena dice:

    Buonasera,
    ho collegato un form di Contact form 7 a Mailchimp utilizzando il plugin ‘Contact Form 7 Mailchimp extension’. L’ho collegato con API e id List a Mailchimp.
    ho fatto un test e, avendo lasciato compilati i campi della tab ‘Mail’ arriva anche una mail come un normale modulo di contatto. Posso omettere di compilare la tab ‘Mail’ in questo caso?
    L’iscrizione a mailchimp funziona ma non viene ‘acchiappato’ il nome, pur essendo un campo richiesto nel form di iscrizione. Dipende dal fatto che lo ‘acchiappa’ già CF7 mandando il suo form?
    Mi scuso per il linguaggio maccheronico..
    Grazie
    Serena

    Rispondi
    • Serena
      Serena dice:

      Ciao Lorenzo, non lo uso perchè non è graficamente compatibile col tema che ho installato. Nel tema ci sono dei form di CF7 con la resa grafica congruente col tema. Lo sviluppatore mi ha detto di installare l’extension di CF7 per mailchimp, ecco il motivo della mia domanda.

    • Lorenzo
      Lorenzo dice:

      Ciao Serena,
      personalmente non ho mai utilizzato l’estensione che mi dici.
      Ad intuito potrei dire che affinché Mailchimp registri i dati correttamente, nel form devono essere presenti i campi chiamati nello stesso modo dei field di Mailchimp, così che, una volta che arrivano su Mailchimp combaciano e vengono registrati.

      Inoltre hai già provato a leggere la documentazione del plugin che stai utilizzando? Da delle indicazioni?

Corso WordPress GRATUITO

INSERISCI NOME E MAIL PER ACCEDERE ALLE PRIME LEZIONI GRATUITAMENTE.

Zero spam. Garantito.

Corso Wordpress Gratis

Inizia il Corso di WordPress GRATIS!

Inserisci nome ed email per avere l'accesso gratuito alle prime lezioni del corso. Impara a costruire da solo il tuo sito web!

Ci sei quasi! Ti abbiamo mandato un'email per confermare il tuo indirizzo di posta.

Pin It on Pinterest