recensione themeforest

Themeforest è una parola che, in una frase che parla di temi WordPress, avrai già visto 1000 volte.

E c’è un motivo.

È il più grande marketplace al mondo per temi WordPress.

In realtà è ancora decisamente riduttiva come descrizione. Themeforest infatti non è specializzato solo sul più popolare CMS al mondo, ma offre risorse che spaziano dall’HTML, al marketing, all’eCommerce, fino ai plugin.

Ovviamente tiene in considerazione anche tutti gli altri CMS, come Joomla, Drupal ecc.

Se volessimo proprio essere specifici dovremmo allargare ancora di più la nostra visuale, perché Themeforest fa parte di un network ancora più ampio chiamato EnvatoMarket.

envato market

Butto lì una cifra giusto per far capire di che mostro stiamo parlando? Oltre 9.000.000 (novemilioni) di prodotti digitali.

Se hai bisogno di qualcosa… su envatomarket la trovi! Ti basterà cercare tra:

  • Themeforest, di cui parleremo in questo articolo.
  • Codecanyon, specializzato in codice per programmatori.
  • Videohive, una gigantesca risorsa per video , infografiche, effetti ecc.
  • Audiojungle, oltre 430.000 tracce audio a partire da 1 dollaro.
  • Graphicriver, un fiume di loghi, font, icone e un infinità d’altro.
  • Photodune, per acquistare immagini royalty free con pochi spiccioli.
  • 3Docean, modelli, texture, materiali e tutto quello che serve nel mondo 3d.

Ok ora che avrai capito di che mostro stiamo parlando, torniamo a focalizzarci sul settore che ci interessa di più: WordPress e Plugin.

In questo articolo parleremo di una vera miniera d’oro per chi vuole intraprendere un progetto web.

Themeforest, il posto giusto per scegliere un tema WordPress

Installare WordPress è facile.

Installare un tema o un plugin è altrettanto facile.

Quello che fa veramente la differenza, è la qualità del tema che abbini al tuo sito WordPress e la qualità della veste grafica che saprai fornirgli.

E se è la qualità che stai cercando, di sicuro, non la troverai nei temi gratuiti.

Abbiamo già trattato questo argomento nell’articolo Come scegliere un template WordPress, ma te lo posso riassumere brevemente anche qui.

I temi gratuiti sono come gli hosting gratuiti, poco performanti, meno personalizzabili e meno sicuri.

Alla lunga, il gioco non vale mai la candela.

Per qualunque progetto web che si intraprende è impensabile riuscire a fare tutto gratuitamente. Una spesa di circa 60 dollari per un tema (così come un abbonamento ad un web hosting WordPress di qualità) è davvero poca cosa se paragonata ai benefici che si ricevono.

I temi premium:

  • Sono più performanti perché ottimizzati per essere il più leggeri e veloci possibile.
  • Sono più personalizzabili, perché con i layout builder e le decine di moduli pronti all’uso sarai in grado di realizzare qualunque (e mi ripeto, qualunque) tipologia di sito web.
  • Sono più sicuri perché vengono aggiornati costantemente ad ogni rilascio delle nuove versioni di WordPress. Lo stesso discorso vale per i plugin che, se usati su temi gratuiti non aggiornati, possono causare problemi.

Direi che sono tutti ottimi motivi per decidere di investire poche decine di euro e stare tranquilli per sempre, non trovi?

Il posto giusto, per trovare un tema di qualità è proprio Themeforest.

Accedendo sulla home page si capisce subito che di roba ce n’è moltissima.

themeforest home

Oltre 28.000 temi mentre stiamo scrivendo.

Come vedi dal menu, tutte le risorse sono suddivise per tipologia e, a WordPress, viene riservata una categoria tutta sua.

Clicca sopra il primo tasto del menu e noterai che le cifre si riducono, ma si parla comunque di migliaia di articoli tra cui scegliere.

In questa pagina puoi iniziare la tua ricerca del tema WordPress perfetto per il tuo sito.

I primi della lista, sono i temi più nuovi presenti su Themeforest.

Vediamo subito come scegliere il tuo tema WordPress!

I temi WordPress sono suddivisi per categoria.

categorie temi wordpress themeforest

Le categorie sono molto utili per un primo approccio alla ricerca.

Forse non lo sai, ma i temi più popolari sono generalmente multipurpose. Significa che, con lo stesso tema, è possibile costruire un’immagine sempre diversa, anche per categorie merceologiche molto differenti.

Per intenderci, lo stesso tema può essere utilizzato per realizzare un sito di matrimoni o per un laboratorio di ricerca sulle particelle subatomiche.

I temi multipurpose sono decisamente validi, ma se la tua attività è specifica, perché non cercare se è già stato prodotto qualcosa che si avvicina allo stile della tua attività?

Capita spesso infatti che i temi più specifici abbiamo già delle funzionalità pensate apposta per la tipologia di settore che trattano. Facciamo un esempio semplice: in tutti i migliori temi dedicati agli “hotel“, troverai un modulo già integrato che mostra le diverse tipologie di stanza, magari con icone ad hoc, oppure un box per prenotare la camera con carta di credito. In un tema dedicato ai “dentist” troverai un modulo per prendere un appuntamento, e così via.

Le categorie servono proprio a favorire questa prima scrematura. Se quindi devi realizzare un sito aziendale (corporate) o un blog, puoi già limitare il numero di opzioni.

Il secondo filtraggio è riservato ai tag e scende ancora più in profondità. Qui puoi trovare una nuova serie di voci per affinare maggiormente la ricerca.

tag-temi-wordpress-themeforest

Hai anche un’altra arma per specificare ancora meglio di cosa tratta il tuo sito, la semplice barra di ricerca in alto.

barra ricerca temi wordpress

Scrivi l’argomento del tuo sito in inglese e se non sai come si traduce un termine usa il traduttore di Google. Appena premerai invio, il sistema ti elencherà quelli corrispondenti.

La lista dei risultati appare in ordine di data di caricamento. Il mio consiglio è di filtrare per Best Sellers (più venduti) e Best Rated (meglio valutati).

top-sales-ratingA questo proposito, puoi anche aggiungere i due filtri nella colonna di sinistra. Scegli solo temi Top Sellers (che trovi nel pannello Sales) e che hanno 4 Stars and higher nel pannello Rating.

Perché? Molto semplice, scegliere solo temi che hanno 5 stelle non è sufficiente. Vale più un tema che ha un punteggio di 4.6 dato da migliaia di utenti rispetto a uno che ha 5 ma da quattro recensioni, sei d’accordo?

Ora che hai imparato ad eseguire la ricerca, passiamo ad analizzare la pagina del singolo tema.

enfold-tema-wordpress

Sono tutte impostate nello stesso modo, abbiamo il nome del tema e un menu di navigazione:

  • Item Detail – è la pagina principale che mostra le caratteristiche nel dettaglio.
  • Reviews – raccoglie le recensioni degli utenti in ordine cronologico.
  • Comments – funge da piccolo forum di supporto per qualunque domanda si voglia fare agli sviluppatori.
  • Support – per contattare direttamente gli sviluppatori del tema.

commenti e dati di venditaAppena più sotto trovi l’immagine del tema e il tasto live preview, che ti aprirà una nuova finestra del browser con il tema in azione.

Sulla destra trovi direttamente il tasto per aggiungere al carrello e per estendere eventualmente il supporto.

Ancora più sotto trovi un’approfondita descrizione delle funzioni del tema e i dati del dettaglio sulla destra: numero di vendite, numero di commenti, media recensioni, ultimo aggiornamento (da tenere sempre in considerazione), compatibilità ecc.

Ma passiamo ora alla parte divertente del lavoro.

Come appena visto tutti i temi sono dotati di una preview. Il mio consiglio è di aprire tutte quelle dei temi validi e di salvare quelli che preferisci (Add to Favorites).

Come vedi tutti i temi sono dotati di contenuti demo, ossia testi e immagini caricati precedentemente dagli sviluppatori. Sono molto utili per dare un’idea di quello che può essere il prodotto finale.

Nei temi multipurpose  ci sono, generalmente, diverse demo tra cui scegliere e servono a dimostrare la versatilità del tema. Nei temi più specifici invece, vengono di solito proposte diverse varianti di home page o degli elementi che si possono usare.

Il tuo compito è semplice: in base alle grafiche proposte, devi cercare di immaginare come apparirebbe quel sito se al posto dei contenuti demo ci fosse il tuo logo, le tue immagini e i tuoi testi.

Ricorda che nulla di ciò che vedi è vincolante!

Con ogni tema premium potrai personalizzare colori, dimensioni, caratteri, spaziature ecc, per farle calzare perfettamente con ciò che hai in mente.

Mi sono scordato di dire che i contenuti demo sono compresi nel prezzo!

Quando acquisti un tema puoi decidere se partire da zero con il layout builder, oppure se caricare i contenuti demo esattamente come li vedi sulle demo.

Questo processo ti faciliterà ancora di più il lavoro, rendendolo estremamente veloce.

Quello che dovrai fare infatti è cercare il tema che si avvicina di più al tuo gusto e sostituite semplicemente i contenuti che troverai già presenti sulle pagine.

Per dare un’occhiata ancora più approfondita ai temi WordPress su Themeforest dovrai spulciare nei dettagli tutti i menu delle anteprime. Sono differenti per ogni tema, perché le case produttrici sono centinaia, ma più o meno tutti hanno una o più di queste caratteristiche:

  • Pagina Home con differenti varianti.
  • Pagina con esempi slider animati.
  • Pagine statiche, come chi siamo, contatti, servizi ecc (a seconda del tema ne puoi trovare diverse).
  • Sezione portfolio con differenti tipologie di visualizzazioni.
  • Pagina blog o news anch’essa con diverse tipologie di recupero dati.
  • Pagina features, in cui si mostrano tutti i moduli del sito che potrai usare per costruire le tue pagine.

Segui il tuo istinto e non preoccuparti troppo, se filtrerai la ricerca con i criteri che hai imparato, sceglierai solo tra temi eccellenti.

Se dovessi avere bisogno di un consiglio sul tema perfetto per te, controlla se siamo disponibili in chat oppure scrivici nei commenti qui sotto, analizzeremo il tuo problema e sapremo darti qualche spunto.

Una volta che avrai scelto il tuo tema WordPress, non dovrai fare altro che installarlo e iniziare a divertirti (perché di divertimento si tratta) nel costruire e personalizzare le tue pagine, inserire i tuoi slider e i tuoi moduli di contatto, come spiegato nei corsi che troverai nel Pacchetto WordPress 360.

SiteGround Miglior Hosting

Le altre risorse pronte per te

Per costruire il tuo sito, dovrai organizzare bene i tuoi contenuti, in modo che le pagine abbiano la giusta struttura e che i menu siano facili da navigare.

Dovrai poi renderlo piacevole alla vista, scegliendo le immagini giuste.

Voglio ricordarti che la evantomarket ti può aiutare anche per questo. Se avrai bisogno di infografiche, loghi i cone etc, puoi consultare grafichriver.

Per le immagini c’è photodune, oltre a decine di altre risorse (anche gratuite) dove trovare foto e grafica di qualità, come spiegato nell’articolo Dove trovare immagini per il tuo sito.

Conclusioni

In questo articolo abbiamo scoperto nel dettaglio Themeforest, il primo marketplace mondiale per acquistare temi wordpress e plugin premium.

Se stai cercando il tema giusto per il tuo progetto, di sicuro ci troverai delle ottime opzioni.

Per facilitarti maggiormente abbiamo già recensito i migliori temi venduti su Themeforest. Li trovi tutti nell’articolo Migliori Temi WordPress con il quale ti saluto.

Ricordati che per qualunque consiglio per il tuo prossimo tema WordPress siamo sempre a disposizione, commenta l’articolo qui sotto!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *