Affiliazione Amazon: guida dalla A alla Z

Guida Affiliazione Amazon

In questo articolo vedremo come creare un negozio di affiliazione Amazon tramite WordPress, utilizzando diversi metodi fra cui anche il plugin WooCommerce.

Non c’è bisogno di essere un programmatore o un tecnico web per poter consigliare prodotti e guadagnare con questa attività.

Grazie a WordPress e ai suoi plugin, hai già tutti gli strumenti necessari e fra poco vedremo come.

Abbiamo suddiviso la guida nei seguenti punti:

  1. Cosa vuol dire essere affiliato?
  2. Cosa ti serve per incominciare.
  3. I 4 vantaggi di essere affiliati Amazon.
  4. Creare un account di Affiliazione Amazon.
  5. Il tuo account d’affiliazione.
  6. Formati dei link di affiliazione.
  7. Come creare i link di affiliazione per Amazon.
  8. Come inserire i link, annunci e banner nel sito WordPress.
  9. Come utilizzare WooCommerce per inserire prodotti di affiliazione.
  10. Plugin per la gestione dei banner.
  11. Funzionalità generali di temi e plugin per affiliazione Amazon.
  12. Temi e plugin dedicati a un negozio d’affiliazione Amazon.
  13. Consigli per la tua attività d’affiliato.

Programma Affiliazione Amazon

Cosa vuol dire essere affiliato?

Prima di passare alla fase operativa, dobbiamo chiarire alcuni aspetti che ti aiuteranno a capire quale strada prendere per la vendita di prodotti Amazon con il tuo sito WordPress.

Spendiamo due righe per capire in cosa consiste l’affiliazione.

Il tuo ruolo, quello dell’affiliato, è di consigliare prodotti.

Un affiliato è una sorta di commerciale che procura clienti a terzi – chiamati merchant, come appunto Amazon – e si prende una commissione commerciale qualora l’utente compia una determinata azione, come l’acquisto di un prodotto o l’inserimento dei suoi dati per avere una prova gratuita del servizio.

L’azione richiesta per ricevere una commissione dipende dalla campagna che il merchant ti sta proponendo.

Nel caso di Amazon è, come abbiamo detto, sia l’acquisto di un prodotto che l’iscrizione gratuita a un servizio.

Se il visitatore, navigando le pagine del tuo sito, clicca su un banner o un link (link speciali chiamati di affiliazione), va su Amazon e compra un prodotto, allora tu prenderai una commissione commerciale che può variare fino al 10% dell’importo speso dall’utente.

Un link di affiliazione è un link grazie al quale, il sito a cui rimandi l’utente, può riconoscere che sei stato proprio tu ad inviarlo, potendoti così riconoscere la commissione.

È un normale link a cui sono aggiunte delle variabili, come ad esempio sito-esempio.com?id_aff=paolo321.

Queste variabili vengono passate dopo il punto di domanda; nell’esempio qui sopra  abbiamo id_add, che sta per “id affiliato” e l’assegnazione del valore lo identifica.

Non mi dilungo ulteriormente sull’argomento affiliazione, ma se vuoi approfondirlo ti consiglio la lettura dell’articolo Guadagnare Online con l’Affiliate Marketing.

Impara a fare da solo

Cosa ti serve per cominciare

Per promuovere prodotti e servizi Amazon serve ben poco:

  1. Un sito WordPress.
  2. Un piano di hosting.
  3. Questa guida.
  4. Tanta buona volontà.

Per avere il tuo sito online devi scegliere un piano di hosting su cui installare il tuo sito. Ecco un articolo sul miglior hosting per WordPress.

Per imparare a creare siti professionali con WordPress e diventare autonomo nella loro gestione invece, abbiamo creato un pacchetto formativo di video corsi chiamato WordPress 360 (guarda l’introduzione video).

Tutto il resto delle informazioni che ti occorrono lo trovi proseguendo con la lettura di questa guida.

I 4 vantaggi di essere affiliati Amazon

Tutti conosciamo Amazon, è il colosso mondiale per la vendita di moltissimi prodotti online.

Questo è un grosso vantaggio dell’affiliato e i motivi sono diversi.

1# Su Amazon trovi di tutto

A prescindere dalla nicchia di cui si occupa il tuo sito, troverai sicuramente il prodotto da proporre che risponde alle esigenze dei tuoi visitatori.

Se hai un blog di viaggi, di cucina, di informatica o giardinaggio, se sei un appassionato di cani, di video game, di libri o film, o qualsiasi altro argomento ti possa venire in mente, non ti devi preoccupare: su Amazon ci sono infiniti prodotti da consigliare.

È quindi un buon punto di partenza nella scelta fra i diversi programmi di affiliazione.

2# La fiducia nel brand Amazon

Un altro motivo a favore del programma affiliazione Amazon sta proprio nella potenza del suo brand.

Se ci pensi bene infatti, quando un utente deve mettere mano al portafoglio per un acquisto online, ci pensa due volte, soprattutto se l’e-Commerce su cui si trova non è molto conosciuto o non ha conquistato precedentemente la sua fiducia.

Inserire il proprio numero di carta di credito online è un atto di fiducia che deve superare non poche frizioni. Queste però, su un sito come Amazon, sono praticamente nulle, in quanto nessuno ha paura di fare un pagamento sulla loro piattaforma.

Tutto questo ha il vantaggio di aumentare la Conversion Rate – il tasso di conversione è il numero percentuale di utenti che, una volta premuto il tuo link, acquista un prodotto.

Aumentare questo valore dal 5% al 10% ad esempio, significa raddoppiare i propri guadagni. Pertanto potrai capire quanto sia fondamentale questo numero nella tua attività da affiliato.

Se l’argomento fiducia riguarda gli utenti che comprano i prodotti, non scordarti che vale anche per l’affiliato che deve ricevere il compenso a fine mese per l’attività svolta.

Non sempre infatti si cade in mano ad affiliate network o merchant rispettosi. Le fregature possono essere dietro l’angolo.

Il consiglio generale è quello di arrivare fino al minimo richiesto per ricevere il primo pagamento e verificare che tutto fili liscio.

Chi ti scrive ha imparato questa lezione a sue spese ormai anni fa. Sto aspettando tutt’oggi un pagamento consistente dalla EWA Network, azienda americana che ha dichiarato fallimento chiudendo i battenti, lasciando a bocca asciutta tutti i suoi affiliati.

Vista la rispettabilità di Amazon tutto questo non può succedere.

3# Prendere commissioni su tantissimi prodotti

Una volta che l’utente clicca su un tuo link o banner, prenderai una commissione non solo se viene comprato il prodotto specifico che hai consigliato, ma per tutti (o quasi), gli altri prodotti presenti su Amazon.

Mettiamo il caso che hai scritto un articolo in cui spieghi come cucinare a vapore e consigli una pentola che reputi perfetta per questo scopo.

L’utente preme il link e atterra sulla pagina del prodotto. Non compra la pentola, ma navigando su Amazon decide di prendere un carica cellulare. Tu riceverai una commissione anche per quel prodotto.

Non solo. Amazon memorizza l’utente che hai portato “come tuo” per un determinato periodo di tempo. Se in questo lasso di tempo l’utente effettuerà un acquisto ti verrà corrisposta la relativa commissione.

4# Tanti strumenti di marketing a portata di mano

Un altro vantaggio è che hai a disposizione veramente tanti strumenti pronti all’uso per poter incominciare la tua attività di marketing con l’affiliazione Amazon.

Grazie a WordPress puoi costruire il tuo sito in pochissimo tempo. Puoi creare pagine e fare infiniti test grazie a strumenti intuitivi con cui trascini con il mouse gli elementi delle pagina componendo perfette pagine di vendita.

Grazie a WooCommerce, il plugin di WordPress più utilizzato al mondo per creare e-Commerce, puoi creare il tuo negozio di affiliazione Amazon e integrarlo anche con la vendita diretta di tuoi prodotti.

Amazon mette a disposizione, oltre ai link di affiliazione dei prodotti, diverso materiale di comunicazione come banner già pronti in tantissimi formati e creatività differenti.

Ma non solo. Infatti gli sviluppatori di plugin WordPress, tramite le API di Amazon, hanno potuto creare plugin che interagiscono con il tuo sito per recuperare dinamicamente, direttamente da Amazon, i contenuti, immagini e link dei diversi prodotti.

Ora che hai capito le potenzialità e i vantaggi a disposizione, possiamo procedere con il primo passo: la creazione del proprio account da affiliato Amazon.

Creare un account di Affiliazione Amazon

Il processo per creare un account di affiliazione su Amazon è veramente semplice.

Se hai già un account Amazon hai già fatto il primo passo, altrimenti ti dovrai registrare al servizio.

Vai sulla pagina di iscrizione del programma di affiliazione e premi il bottone in alto a destra “Iscriviti Gratuitamente“.

Se possiedi un account, esegui l’accesso con le tue credenziali, altrimenti premi “Crea il tuo account Amazon“.

crea account Amazon

Si avvierà un processo suddiviso in diverse parti:

Iscrizione al programma

Informazioni dell’account – user, email, password, indirizzo ecc…

Sito Web, App o Social – in cui indichi il sito web in cui farai la promozione dei prodotti (oppure l’applicazione o la pagina Social).

Profilo – scegli il tuo partner ID e rispondi a diverse domande sul tuo sito, come categoria merceologica, tipologia di contenuti ecc…

Metodo di pagamento – in fondo alla pagina finale del processo (“Congraturazioni Lorenzo, grazie per aver richiesto…”) puoi inserire le informazioni fiscali e di pagamento. Ti consiglio di farlo subito e non pensarci più.

informazioni fiscali

Amazon ti da la possibilità di ricevere il tuo compenso in due modi:

  • Tramite buono regalo Amazon.
  • Tramite bonifico bancario.

Visto che stiamo mettendo in piedi un vero business, procediamo con la richiesta di pagamento tramite bonifico e inseriamo i dati del conto corrente: nome del titolare del conto, IBAN, BIC ecc…

Come ogni programma di affiliazione, per essere pagati bisogna superare un tetto minimo di guadagno. Solitamente ci aggiriamo intorno ai 50€, ma in questo caso Amazon ti manderà il tuo compenso non appena avrai superato i 25€ in commissioni.

Approvazione –  La tua richiesta sarà esaminata subito dopo il tuo primo referral, ovvero dopo che varai mandato il primo utente su Amazon tramite un tuo link di affiliazione. La tua richiesta di iscrizione sarà approvata nell’arco di uno, massimo tre giorni lavorativi.

Completato quest’ultimo step verrai mandato alla home page del tuo account di affiliazione Amazon.

Il tuo account d’affiliazione Amazon

Analizziamo brevemente le funzioni a cui hai accesso dall’account, dove trovi tutto quello che serve per dare inizio alla tua collaborazione con Amazon.

dashboard affiliazione Amazon

La home page è un po’ come una dashboard. Trovi la panoramica dei guadagni, l’accesso rapido per la creazione dei link a prodotti o categorie e i prodotti che Amazon ti consiglia da promuovere.

Creazione Link Prodotti

Nella sezione del menu “Creazione Link Prodotti” hai la possibilità di creare il tuo link ai prodotti, di utilizzare un banner o di creare un link di affiliazione a qualsiasi pagina Amazon tu desideri.

creazione link prodotti

Potrai anche navigare in Amazon e scegliere la pagina su cui fare atterrare il tuo utente.

Non ti preoccupare se ora è poco chiaro, proseguendo la lettura ti mostrerò come ottenere il link di affiliazione di qualsiasi prodotto, pagina o categoria.

Promozioni Affiliati

In questa sezione troverai le offerte e le promozioni che Amazon propone e che vengono continuamente aggiornate.

promozioni affiliati

Forse non lo sai, ma di certo lo puoi immaginare. Molti possibili consumatori aspettano con ansia la promozione del prodotto o servizio che vogliono acquistare.

Inoltre la promozione è un forte incentivo per tutti quegli utenti incerti che non hanno ancora deciso se procedere con l’acquisto o meno.

Se “starai sul pezzo” e sarai repentino nell’informare la tua audience sulle offerte di loro interesse, allora vedrai la conversion rate (il valore di cui abbiamo parlato prima) salire alle stelle.

Non solo prodotti ma anche servizi

Fino adesso abbiamo sempre parlato di vendita di prodotti, ma non è il solo metodo di guadagno tramite Amazon.

Infatti puoi monetizzare il tuo traffico portando gli utenti ad iscriversi per la prova gratuita a uno dei loro servizi come Amazon Prime, Prime Video e Amazon Music.

Si esatto, i tuoi utenti non dovranno comprare nulla.

L’utente arriva sul tuo sito, clicca il banner o il tuo link di affiliazione, viene mandato su Amazon, si iscrive per la prova gratuita a uno di questi servizi e tu ricevi una commissione.

Al momento della stesura di questa guida, Amazon Prime e Video per clienti italiani, ti corrispondono 1€ a iscrizione gratuita, mentre Amazon Music, sempre per clienti italiani, paga €4.5 per ogni iscrizione con 30 giorni gratuiti.

Strumenti

In strumenti troviamo la SiteStripe. Una volta abilitata, quando navigherai su una qualsiasi pagina di Amazon, sarà presente una barra nella parte superiore del sito con la quale ottieni il link o il banner di affiliazione specifico.

strumenti

Ti spiegherò il suo utilizzo nella sezione dedicata ai link di affiliazione.

Un altro strumento è il Controllo Link.

Se copi e incolli il link o il codice HTML che Amazon ti restituisce, puoi essere sicuro che sia corretto. Se però utilizzi un plugin o crei il link manualmente, questo strumento è un’ottima possibilità di verifica per essere certi di utilizzare un link associato al tuo account d’affiliato Amazon.

Basta incollare nel campo il link e premere Verifica Link. Se tutto è corretto riceverai una risposta affermativa.

verifica link di affiliazione

Le Product Advertising API è la sezione in cui vengono generate e gestite le chiavi di accesso per far interfacciare il tuo sito con Amazon.

Sicuramente se è da un po’ che utilizzi WordPress ti sarà sicuramente capitato di dover inserire le chiavi API per un determinato servizio.

È come dare al tuo sito la password per accedere al tuo account d’affiliato Amazon.

Per generare una API Key ti basterà premere il bottone Aggiungi Credenziali e otterrai la chiave da copiare e incollare nel plugin per Amazon che stai utilizzando.

credenziali api

L’ultima voce Amazon Associates Link Builder (beta) è un link che ti porta direttamente sulla repository di WordPress, dove scaricare il plugin WordPress ufficiale di Amazon che ti permette di ricercare i prodotti nel catalogo, accedere ai prezzi dei prodotti, creare link e utilizzare widget Amazon.

Report

Nella sezione report trovi tutti i dati relativi al tuo traffico e alle performance che hai generato.

Ci sono diversi filtri per specificare date, tracking ID e da questa pagina potrai fare l’accesso alla cronologia dei pagamenti.

Aiuto

Ti consiglio di leggere bene tutte le pagine della sezione Aiuto.

Se non sai fare qualcosa o hai delle domande, la prima cosa da fare è andare alla pagina Aiuto sul Programma. È veramente ben organizzata e potrai accedere alle informazioni di cui necessiti.

pagina aiuto Amazon

In Accordo Operativo trovi tutte le indicazioni legali e le regole. So che è un po’ lunga, ma non devi sottovalutare l’importanza di conoscere tutti gli aspetti del tuo business, soprattutto per rispettare le regole e non essere bannato.

Vuoi sapere di più sulle percentuali di commissioni che prenderai? Trovi tutto nella pagina Commissioni Pubblicitarie.

Essendo affiliati ad Amazon Italia, scendiamo al punto 4 per vedere la relativa tabella.

Non scordare che ci sono anche le “Attuali offerte speciali e promozioni” a cui puoi accedere premendo il link che trovi all’inizio di questa pagina.

Potrai trovare promozioni con commissioni percentuali più alte così come campagne a conversione fissa.

Se hai un sito in più lingue dovrai associarti anche ai rispettivi Amazon per le diverse nazioni.

La cosa positiva è che le commissioni cambiano da paese a paese, quindi puoi anche andare alla ricerca di commissioni più alte.

Per esempio far iscrivere gratuitamente un utente a diversi servizi, diciamo per la Germania, ti può portare guadagni anche 3 volte superiori rispetto all’Italia.

Le ultime due sezioni a cui si accede dal menu Aiuto sono il Forum e i contatti diretti per richiedere assistenza direttamente ad Amazon.

Formati dei link di affiliazione

Come hai potuto brevemente vedere nella sezione inerente al tuo account Amazon, ci sono diversi tipi di link di affiliazione e altrettanti modi per ottenerli.

Le tipologie sono principalmente due:

  1. Il link testuale
  2. Il link testo + immagine
  3. Il banner

Il link testuale

Il link testuale è una semplice URL da affiliato che punta alla pagina su cui vuoi mandare l’utente.

Questo link, oltre ad indicare la URL, passa tutte quelle variabili (quelle seguite dal punto di domanda) che ti identificano come affiliato e che servono ad Amazon per tracciare i tuoi “clienti”.

Per esempio:

https://www.amazon.it/b/ref=as_li_qf_br_sr_il_tl?ie=UTF8&node=411663031&tag=bliweb-21&camp=3414&creative=21718&linkCode=as2&linkId=d6f81f3467c41111bd253cb1f5865a52

Questo link lo puoi utilizzare in WordPress esattamente come un qualsiasi altro link. Per esempio lo puoi inserire all’interno dell’editor di testo in un articolo, applicarlo ad un’immagine o a un pulsante del tuo tema.

I link abbreviati

Amazon ti da la possibilità di richiedere il link anche in una forma abbreviata. Per esempio:

http://amzn.to/2CVxmfN

La forma abbreviata non è un link differente rispetto a quello visto precedentemente, ma un semplice redirect, con il vantaggio di essere più corto.

L’utente che preme su questo link andrà comunque a finire sul link con tutto il passaggio di variabili, identificandoti come affiliato.

Fai una prova e clicca qui.

Testo + immagine e i banner

Per il testo + immagine e i banner, invece, ti viene restituito il codice HTML.

Per l’esattezza viene utilizzato il tag “iframe”. Ecco un esempio:

<iframe src="https://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?o=29&p=12&l=ur1&category=abbigliamento&banner=04MG5C6DBYHQR9J3ZXR2&f=ifr&linkID=6acc60a4308459888b15043d28b0263&t=bliweb-21&tracking_id=nomeaff" width="300" height="250" scrolling="no" border="0" marginwidth="0" style="border:none;" frameborder="0"></iframe>

che genera il Banner:

Ecco invece un esempio di Annuncio:

annuncio Amazon

Direttamente sulla home del tuo account trovi la “ricerca rapida”.

Supponiamo di volere promuovere un iPhone, allora scrivi “iphone” e ti vengono restituiti i prodotti e il relativo pulsante Ottieni Link, da cui potrai avere sia il link nel formato normale o ridotto.

link a prodotto

Vuoi il link a una categoria? Vai alla Tab “Cerca per Categoria“, la selezioni e ottieni il link.

Andando in Creazione Link Prodotti > Link Prodotti hai a disposizione un altra metodologia per filtrare i prodotti ed ottenere il link.

Filtra la categoria ed inserisci la parola chiave che contraddistingue il prodotto.

filtro link affiliazione

Andando in Creazione Link Prodotti > Banner hai diverse possibilità: banner Rapido per ottenere banner e annunci a rotazione, banner Buoni Regalo e banner suddivisi per categoria.

link banner

In Creazione Link Prodotti > Link a qualsiasi pagina su Amazon hai 3 modalità per generare i link.

link pagine

Link alle tue pagine preferite – Ti permette di creare link selezionando una categoria, una sottocategoria e aggiungendo il testo (anchor text) del link.

Link ai risultati di ricerca – Se vuoi mandare l’utente a una pagina di ricerca invece che a un prodotto specifico, allora inserisci la categoria e la parola chiave di ricerca. Aggiungi il testo del link e ottieni il codice.

Link a qualsiasi pagina su Amazon.it – Come dice la parola stessa non devi fare altro che inserire la URL presa da Amazon.it, inserire il testo del link e prendere il codice da utilizzare sul tuo sito.

Lo strumento migliore per ottenere il link di affiliazione Amazon

Per me è senza dubbio il SiteStripe.

Come anticipato una volta che hai abilitato questo strumento, mentre navighi su Amazon.it avrai una barra nella parte superiore del sito. Da questa potrai ottenere il link per quella specifica pagina.

siteStripe barra

Su questo strumento trovi due bottoni: ottieni link Testo e ottieni link Testo + Immagine.

Con la prima avrai solo il link di affiliazione da poter applicare nel tuo sito a testi, bottoni o immagini.

Con la seconda otterrai il codice HTML che genera il classico banner prodotto Amazon, con fotografia, titolo, costo e il tasto “Compra su Amazon“.

Ora che abbiamo con contiene un account da affiliato Amazon, passiamo al tuo sito WordPress e a come inserire link, annunci e banner.

Attenzione! Prima devi sapere una cosa.

È inutile procedere oltre se non sei in grado di creare un sito WordPress accattivante e non hai la dimestichezza con strumenti i temi, il Builder di pagina, i plugin ed aver in tasca un metodo che ti permetta in poco tempo di realizzare pagine e gestire il tuo sito.

Se questo è il tuo caso, allora ti consiglio di seguire il nostro pacchetto di video corsi formativi WordPress 360 (guarda l’introduzione video). In pochi giorni avrai il tuo sito WordPress e tutto il materiale didattico che ti servirà nel tempo per poter affrontare ogni situazione ed esigenza.

Come inserire i link, annunci e banner nel sito WordPress.

Come avrai sicuramente capito, arrivato a questo punto della guida, per cominciare a lavorare nel mondo dell’affiliazione Amazon con WordPress non ti serve proprio nulla di più rispetto a quello che hai già.

Nell’editor di testo

Stai scrivendo un articolo che parla di cucina e vuoi consigliare una pentola particolare? Inserisci il link di affiliazione al testo a cui intendi applicare il link.

link editor

La stessa identica cosa la puoi fare con un’immagine o in tutte le altre posizioni in cui WordPress ti da la possibilità di inserire un link.

Se invece hai recuperato il codice HTML di un banner, per inserirlo attraverso l’editor di testo di WordPress, devi passare alla modalità Testo, per poi incollare il codice contenente l’iframe HTML.

Una volta che torni alla modalità visuale dovresti vedere già direttamente nell’editor il tuo banner operativo.

HTML nel editor

Nei Widget

Una delle ultime versione di WordPress ha rilasciato un nuovo widget chiamato “HTML personalizzato” che funziona perfettamente con gli annunci e i banner di Amazon.

annuncio in widget

Ti basterò inserire il codice annuncio dentro a questo widget per avere nella tua sidebar il banner pubblicato.

Come utilizzare WooCommerce per inserire prodotti di affiliazione

WooCommerce è il plugin di WordPress più utilizzato al mondo per la creazione di e-Commerce.

Con un e-Commerce puoi avere un negozio online e vendere prodotti ricevendo i pagamenti direttamente sul tuo sito.

Fra le diverse tipologie di prodotti WooCommerce abbiamo anche il prodotto esterno / affiliazione.

Prodotto WooCommerce di affiliazione

Questo tipo di prodotto è identico agli altri per tutta la sua gestione.

Hai infatti a disposizione l’editor, l’immagine di anteprima, la gallery e la possibilità di associargli una categoria o un tag.

La parte che cambia è quella inerente ai Dati Prodotto.

Selezionando “Prodotto Esterno / Affiliazione” vedrai comparire i campi a questo dedicati, per esempio la URL dove inserire il tuo link di affiliazione.

Attenzione però, ho visto più volte studenti dei nostri corsi fare un po’ di confusione su un aspetto, pertanto cerchiamo di fare subito chiarezza.

Quando un prodotto è esterno o di affiliazione l’utente non farà l’acquisto sul tuo sito. Non sarai tu a ricevere il pagamento per il prodotto venduto.

Infatti, come vedi alla voce Testo del Pulsante, ti viene data la possibilità di personalizzazione. Nel caso di un’affiliazione Amazon potresti scrivere ad esempio “Acquista su Amazon“.

L’utente clicca e verrà mandato su Amazon dove completerà l’acquisto a meno che tu non stia utilizzando un plugin o un tema dedicato ad Amazon nei quali, fra le funzionalità, troviamo anche quella di aggiungere prodotti nel carrello e fare un’unico checkout su Amazon.

Per il resto potrai inserire immagini del prodotto e scrivere la tua personale recensione e il testo che reputi più opportuno.

Il vantaggio di utilizzare WooCommerce è che la sua struttura è già predisposta per ospitare un negozio online.

La pagina shop, la pagina del prodotto, le pagine archivio per le categorie e i tag sono già pronte per essere riempite con i prodotti di affiliazione.

Inoltre con questa soluzione puoi integrare la vendita dei tuoi prodotti (se ne hai) con prodotti di altri in affiliazione. Quindi non solo con Amazon, ma con tutti gli altri network e merchant che permettono di promuovere i loro prodotti.

Fai sempre attenzione a leggere bene le regole dei prodotti che promuovi.

Per quanto riguarda Amazon non puoi inserire manualmente il prezzo del prodotto, perché quest’ultimo potrebbe essere soggetto a cambiamenti.

Se non tieni aggiornato il dato costantemente, il tuo sito darebbe un’informazione sbagliata, cosa che potrebbe causarti l’allontanamento dal programma.

Il vantaggio di utilizzare gli annunci Amazon o plugin che tramite la API di Amazon recuperano dinamicamente i contenuti, è proprio quello di avere sempre tutti i dati aggiornati.

Ed è qui che si apre un mondo di possibilità.

Programmatori di tutto il mondo si sono adoperati per creare temi e plugin per integrare, con differenti funzioni, il tuo sito WordPress e il tuo account di affiliazione Amazon, vediamo quali sono:

Inserire a mano tutti i banner nei vari articoli, pagine e sidebar potrebbe essere un lavoro lungo, ma soprattutto poco gestibile.

È chiaro che se scrivi un articolo specifico per targhettizzare una determinata parola chiave associata a un prodotto, allora l’inserimento dei link e banner del relativo prodotto in quella pagina è obbligatorio.

Ma se vuoi gestire dinamicamente (e in punti prestabiliti) la pubblicazione degli annunci, ti servirà un plugin adatto a questa esigenza.

Il plugin che utilizziamo per la gestione dei banner è Advanced Ads.

Questo plugin si occupa praticamente di tutti gli aspetti legati alla pubblicazione dei banner.

Le sue caratteristiche principali sono:

  • Creazione di diversi formati di ads – testo, html, immagini ecc…
  • Posizionamento dei banner in punti prestabiliti – dopo un certo numero di paragrafi o di titoli, all’inizio dell’articolo, alla fine ecc…
  • Raggruppamento di ads – in questo modo, nello stesso posizionamento, potrai fare comparire diversi banner che si alternano.
  • Statistiche – la versione pro di questo plugin ti permette di accedere alle statistiche delle performance dei tuoi banner.
  • Test – fare AB split test di diverse versioni di banner per scoprire quale è più efficace e migliorare costantemente il rendimento.
  • … molto altro

posizionamento banner

Tieni in considerazione che se Amazon non è l’unico metodo di monetizzazione del tuo sito, allora avere un gestore dei banner come Advanced Ads è molto importante.

In questo modo potrai gestire i banner dei diversi network: AdSense, Amazon, altre affiliazioni e rivendere anche spazi pubblicitari sul tuo sito, la cui pubblicazione verrà appunto gestita con questo plugin.

Abbiamo fatto una lezione nel corso AdSense che ne spiega il funzionamento: inserire annunci AdSense nel sito WordPress.

Funzionalità generali di temi e plugin per affiliazione Amazon

Prima di parlare di temi e plugin dedicati all’attività di affiliazione Amazon è bene capire in linea di massima quali sono le funzionalità e gli strumenti che abbiamo a disposizione.

L’aspetto più importante, quello che ti può far prendere in considerazione il loro utilizzo, è che questi strumenti si collegano con Amazon recuperandone i dati.

In questo modo il tuo sito sarà sempre aggiornato e, come vedrai a breve, recupererà in automatico le informazioni per creare dinamicamente dei contenuti.

1. Dati che si aggiornano in automatico

Ovviamente lo scopo è proprio quello di avere un sito i cui contenuti siano sempre sincronizzati con quelli di Amazon, pertanto il plugin o il tema che valuterai dovrà avere questa funzione.

2. Creazione del tuo link di affiliazione in automatico

Visto che vuoi utilizzare un appoggio esterno, allora perché non evitare fatica nella creazione dei link di affiliazione. Molti plugin, a prescindere dallo strumento che ti stanno proponendo, hanno questa funzionalità inclusa.

3. Aspetto grafico

La presentazione del prodotto in fase di vendita è un aspetto molto importante.

Cura con attenzione le tue fotografie e scegli grafiche pulite e professionali. Controlla che il plugin o il tema offrano diverse possibilità di personalizzazione, così da avere il controllo anche su questo aspetto e sviluppare tutto il sito con una comunicazione visiva omogenea.

Meglio se ci sono diversi template fra cui scegliere e se danno la possibilità di intervenire con i CSS.

4. Tabelle comparative dei prezzi

Lo sappiamo bene, quando si procede ad un acquisto, solitamente si cerca il negozio che offre il prezzo più conveniente.

Lo stesso discorso vale anche per lo shopping online. Quindi perché non integrare il sito con delle tabelle comparativi di prezzi?

5. Liste dei Bestseller

Fare sapere ai tuoi utenti quali sono i prodotti più venduti è un altra possibilità per spingerlo all’acquisto. Queste liste sono presenti in Amazon ed averle sul nostro sito può essere sicuramente un vantaggio.

6. Lista delle novità

Avere le novità a portata di mano e mostrarle agli utenti sicuramente mostra il tuo progetto come aggiornato. Un fattore da non sottovalutare anche perché gli utenti sono sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo.

7. Liste in saldo

Tutti sono alla ricerca di far affari, tutti vogliono approfittare delle promozioni. Perché rendere questo scopo difficile ai nostri utenti? Serviamo gli sconti su un piatto d’argento.

8. Tracking dei dati

Le opinioni delle persone sono importanti, ma sono soggettive e restano legate al gusto personale.

Sai qual è la strada giusta da seguire per fare business nel modo giusto? Quella dei dati!

I dati non mentono e ti danno la possibilità di capire effettivamente cosa funziona e cosa no. Solo analizzando i dati puoi capire come migliorare.

9. Possibilità di ordinare e filtrare i dati

Se presenti i prodotti sotto forma di pagine archivio, è importante dare la possibilità all’utente di ordinare e filtrare i dati, così da trovare velocemente quello che sta cercando e, di conseguenza, fare la conversione.

10. Geo targhettizzazione

Infine, nel caso in cui i tuoi utenti provengano da più parti del mondo e parlino diverse lingue, avere un servizio di geo-targhettizzazione che li rimanda al sito Amazon di pertinenza, è sicuramente importante.

Temi e plugin dedicati ad un negozio d’affiliazione Amazon

Se decidi di usare Amazon come uno fra i diversi metodi di monetizzazione del tuo sito, o se quello che hai imparato fino adesso lo reputi sufficiente per cominciare questa avventura, allora non hai bisogno di un tema particolare e dedicato esclusivamente all’affiliazione Amazon.

Tieni in considerazione che essere “tema dipendente” per un progetto, ovvero scegliere il tema che più ti piace senza vincolare il futuro esclusivamente ai prodotti Amazon, potrebbe essere un vantaggio.

I webmaster che lavorano in Webipedia hanno creato siti con centinaia di temi differenti. In questo articolo facciamo una recensione di quelli che reputiamo essere i migliori temi per WordPress.

Se invece vuoi dedicare tutto il tuo business basandoti sulla promozione di questi prodotti, allora potresti prendere in considerazione un tema dedicato a questo argomento.

La scelta è veramente vasta, quindi il consiglio è di spendere un po’ del tuo tempo per navigare, valutare e leggere le diverse funzioni che ogni tema ti mette a disposizione (oltre che a valutare il solo aspetto estetico).

Ma non solo. Prima di decidere per un tema particolare, controlla che non ci sia un plugin che fa quello che richiedi, che ti permetta così di essere “tema indipendente” e di scegliere semplicemente quello che ti piace di più.

Il più grande rivenditore online per quanto riguarda i temi WordPress è sicuramente Themeforest:

Guarda i temi Amazon Affiliate su Themeforesttemi affiliazione Amazon

Il carrello di Amazon sul tuo sito

Come ti ho anticipato prima, se stai utilizzando WooCommerce e hai creato un prodotto esterno / di affiliazione, invece di aggiungere il prodotto al carrello, l’utente verrà rimandato direttamente su Amazon dove completerà l’acquisto.

In temi dedicati ad Amazon, invece, ci potrebbe essere la funzione per cui l’utente aggiunge i prodotti al carrello, così da poterli gestire, integrare, modificare ed eliminare, per poi andare su Amazon solo nel momento in cui passa alla fase di checkout.

aggiungi al carrello Amazon

Quando l’utente si trova su Amazon gli verrà chiesto se è sua intenzione aggiungere i prodotti elencati nel carrello.

Un esempio è il tema Kingdom – utilizza la live preview che trovi nella pagina per fare delle prove.

Kingdom live preview

Temi per comparazione prezzi

Se vuoi fare diventare il tuo sito un punto di riferimento per trovare occasioni e permettere agli utenti di paragonare prezzi per un determinato prodotto, allora il tema REHub è perfetto per questo scopo.

Ti baserà andare su una delle preview, come per esempio quella chiamata Re-Compare per capire al volo di cosa si tratta. Infatti potrai vendere non solo su Amazon, ma anche da altri fornitori, dando al tuo utente possibilità differenti.

re-compare

Tantissimi plugin a disposizione

Anche nel caso dei plugin la scelta è veramente vasta. Puoi approcciare la ricerca in due modi differenti:

  1. Hai una necessità e basi la tua ricerca sulla risoluzione del problema.
  2. Fai la ricerca per avere idee ed essere il primo ad approfittare delle nuove uscite.

Nel caso dei plugin per WordPress abbiamo un market place veramente enorme: Plugin di Amazon su CodeCanyon.

Amazon affiliate plugin

Qui puoi trovare di tutto, da un semplice importer di dati a plugin che ricerca fra i testi dei tuoi articoli per inserire link di affiliazione contestuali o plugin per recupero di prodotti e liste.

Ci sono aziende che hanno dedicato la propria attività alla creazione di prodotti per WooCommerce ed affiliazione.

Per esempio c’é la AA-Team che, con la loro linea WooZone, offrono diverse soluzioni, anche in un pacchetto promozionale: Amazon Associates Bundle Pack.

Fra questi è compreso il WooCommerce Amazon Affiliate Plugin, ma chiamarlo plugin è davvero riduttivo. È una vera e propria applicazione all’interno di WordPress.

Un’altra azienda che ha basato il suo business esclusivamente su un plugin WordPress dedicato all’affiliazione Amazon è la Amazon Affiliate for WordPress (AAWP).

Amazon affiliate wordpress plugin

Il suo prodotto con semplicità ed eleganza è uno di quelli che possiede le diverse qualità elencate prima.

Infine puoi ricercare anche nella repository di WordPress, dove trovi plugin gratuiti e plugin che offrono alcune funzionalità gratuite e altre avanzate che si sbloccano solo con la versione a pagamento.

Il plugin degli sviluppatori di Amazon

Vista l’indubbia importanza di WordPress nel panorama mondiale, la stessa Amazon ha creato un plugin chiamato Amazon Associates Link Builder.

Amazon link builder plugin

Guardando le votazioni possiamo dire che per ora il popolo della rete non è molto soddisfatto del prodotto, ma diamo la scusante che il plugin è ancora alla sua versione beta, ovvero in fase di sviluppo.

Questo plugin ti permette diverse funzioni fra cui la ricerca dei prodotti nel catalogo di Amazon, recupero di dati in tempo reale come i prezzi e le informazioni del prodotto, creare link di affiliazione, annunci, banner e il loro widget a disposizione.

Nella pagina di questo plugin su wordpress.org, alla voce Installation Instruction trovi il link per scaricare la documentazione di utilizzo in formato pdf.

Forse l’unico punto in cui potresti avere difficoltà è nella prima parte dell’installazione, alla voce Tracking Id(s).

Se decidi di creare un nuovo tracking ID per l’utilizzo di questo plugin, come viene consigliato nella documentazione, allora trovi la loro gestione nel tuo account Amazon, andando nella barra superiore dove c’è la tua email.

gestisci tracking

Premendo il menu a discesa trovi Gestisci i tuoi tracking IDs. Nella pagina che ti si aprirà potrai aggiungere ulteriori tracking IDs.

Aspetteremo l’evoluzione di questo plugin e la sua prima release ufficiale.

Consigli per la tua attività d’affiliato

Sei in partnership, rispetta le regole

Lavorando come affiliato, sia con Amazon che con altri merchant, non ti devi scordare che hai stretto una partnership.

Pensa se avessi un socio di lavoro e scoprissi che in qualche modo ti sta fregando o si sta comportando contro le regole che avete stabilito.

Ricorda che Amazon è un brand molto forte, che deve lavorare sodo per mantenere la propria reputazione. Dandoti la possibilità di promuovere i suoi prodotti si espone a potenziali rischi d’immagine.

Non per questo gli affiliati che vengono presi con le mani nel sacco vengono immediatamente allontanati dal programma.

È tuo dovere leggere tutte le regole e rispettarle, se vuoi costruire un business lungo e duraturo.

Utilizza la tua newsletter correttamente

Fra le regole che avrai letto c’è anche quella che vieta l’utilizzo dei link di affiliazione all’interno delle email mandate alla tua lista.

Questo però non vuol dire che non si può utilizzare la propria newsletter.

Puoi infatti tenere i tuoi utenti aggiornati sulle promozioni, sulle offerte e sugli ultimi arrivi e rimandarli alle pagine del tuo sito. Pagine che conterranno i link di affiliazione.

Incominciare a collezionare email è fondamentale dal primo giorno.

Un servizio come Mailchimp per la registrazione di email, gestione liste e creazione newsletter è gratuito fino a 2.000 iscritti.

Abbiamo fatto un corso proprio su questo argomento: corso di Newsletter con Mailchimp.

Scegli con cura l’argomento trattato

All’inizio della tua avventura ti troverai nella fase decisionale in cui decidere l’argomento (chiamato nicchia) del tuo sito.

Il consiglio che ti posso dare è quello di sceglierne uno che ti appassiona o in cui sei esperto.

La tua preparazione ti aiuterà molto e sopratutto non ti annoierai mai.

Avrai il know how da passare ai tuoi utenti che percepiranno la tua preparazione e ascolteranno di conseguenza i tuoi consigli: questo significa fare conversioni.

Ottieni feedback e partecipazione dagli utenti

Cerca sempre di fare partecipare i tuoi visitatori. Richiedi commenti, recensioni o quant’altro.

Vedere un sito popolato da diverse persone, oltre che dagli autori, ti farà aumentare di autorevolezza verso gli occhi di tutto il web.

Decidi bene le tue parole chiave

Se sei hai appena messo il tuo sito online allora devi trovare i tuoi visitatori.

Per posizionare le tue pagine all’interno dei motori di ricerca devi scrivere contenuti che targhettizzino delle parole chiave.

Questo è parte del lavoro SEO, il cui primo step è la scelta delle parole chiave.

Non cercare di posizionarti per parole con alta competitività, ma punta sulle “long tail“, ovvero ricerche formate da più parole chiave che ti aiuteranno a ricevere traffico in minor tempo e più qualificato per il prodotto che vuoi suggerire.

Per saperne di più guarda l’introduzione video del nostro pacchetto formativo di video corsi sulla SEO e Motori di Ricerca.

Approfitta delle stagionalità

Una volta che hai un audience e una lista di email, ricordati di approfittare delle stagionalità.

Durante certi periodi dell’anno gli utenti ricercano e consumano maggiormente determinati prodotti.

Un esempio? il ritorno a scuola, la festa della mamma, il black friday, il Natale ecc…

Se sarai repentino nel trovare e proporre le occasioni migliori (con Amazon non è difficile), non dovrai fare altro che presentare le offerte giuste al momento giusto.

Conclusioni

In questa guida abbiamo visto tanto.

Roma non è stata costruita in un giorno e lo stesso vale per ogni tipo di business. Non avere fretta e prenditi il tempo che ti serve per procedere passo dopo passo.

Su Webipedia abbiamo diversi video corsi che ti aiutano in questo percorso e potrai contare sul supporto gratuito del nostro team. Guarda i nostri video corsi.

Se hai domande o vuoi partecipare a questa guida non devi fare altro che lasciare un commento qui sotto.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *