slider Wordpress plugin

Accogliere i tuoi visitatori con un ottimo impatto visivo è una strategia molto efficace per conquistarli in una frazione di secondo. Ma a volte un’immagine statica non basta. Ecco perché conviene installare uno slider WordPress sul tuo sito.

Che si tratti di immagini di atmosfera, di foto dei nuovi arrivi sul tuo e-Commerce o delle anteprime degli ultimi articoli che hai pubblicato, uno slider permette di creare delle sequenze non solo belle da vedere, ma anche utili per mostrare i contenuti più importanti del tuo sito. In breve è un’immagine potenziata: non è solo accattivante, ma ha una profondità e uno scopo.

Per fortuna creare uno slider WordPress è semplicissimo. Basta installare uno dei plugin slider migliori. Ecco 8 tra cui puoi scegliere che abbiamo selezionato e revisionato per te.

Installa sul tuo sito uno dei migliori slider WordPress plugin

#1 Layer Slider WPSlider WordPress: Layer Slider

Uno slider WordPress professionale deve essere in grado di creare fantastiche animazioni ed effetti.

Naturalmente simili funzionalità non sono mai gratuite. Ecco perché a meritarsi fra i primi posti in classifica è un plugin premium.

Le opzioni tra cui scegliere sono moltissime, funziona perfettamente anche su dispositivi portatili e include un pacchetto di oltre 200 transizioni 2D e 3D.

Con Layer Slider WP, creare slider accattivanti è garantito e con qualsiasi tipo di contenuto: dagli articoli alle foto, ai video.

È anche SEO friendly, in quanto viene indicizzato con estrema semplicità dai motori di ricerca.

Layer Slider WP sintetizza tutte le caratteristiche di un ottimo slider e le ragioni per cui ne hai bisogno.

Magari ti costerà anche qualche euro, ma credimi: li vale tutti.


#2 Revolution Slider

Slider WordPress: Revolution Slider

Il secondo plugin che presentiamo è anche il secondo che abbiamo scelto per realizzare i nostri video corsi.

Come il precedente è a pagamento, ma dato il suo enorme successo riserva una sorpresa che vedremo alla fine di questo articolo.

La decisione di utilizzare Revolution Slider dipende da due principali fattori:

  1. È in assoluto il plugin più venduto per realizzare animazioni animate (e solo questo vorrà dire qualcosa…).
  2. È, come il precedente, in grado di gestire ogni aspetto di personalizzazione possibile: difficile trovare un prodotto che lo superi.

Oltre ad un’infinita scelta tra diverse transizioni, potrai aggiungere incredibili effetti di parallasse e 3d che animeranno il monitor a seconda di come l’utente muove il mouse o scrolla la pagina.

Potrai scaricare dal sito degli sviluppatori decine di slide già costruite, dovrai solo preoccuparti di modificare i contenuti demo che ti vengono forniti per adattarli al tuo sito web.

Il pannello per creare le slide è ricchissimo di funzionalità. Inserire testi, immagini, video, post di Facebook e altri social è semplicissimo, grazie alla funzionalità drag&drop che ti aiuterà a posizionare ogni elemento desiderato e ad animarlo autonomamente.

Il sistema di Revolution Slider è testato per sfruttare al massimo gli aspetti responsive. Nelle impostazioni infatti potrai decidere di creare slide custom per ogni device, garantendo ai tuoi utenti la massima leggibilità in ogni occasione.

Lo slider WordPress è ottimizzato per garantire le performance migliori e, grazie ad un pannello di controllo, potrai monitorare in ogni istante il “peso” del tuo slider e cosa comporta in merito alla velocità delle pagine.

Potremmo dilungarci ancora molto sulle caratteristiche ma niente è meglio che vederlo in azione, quindi visita la pagina del plugin!


#3 Soliloquy

Slider WordPress: Soliloquy

Tra le soluzioni freemium, uno dei migliori slider WordPress è Soliloqui. Con freemium si intende che si può partire da una versione gratuita “lite” e poi decidere se acquistare anche delle funzioni a pagamento.

Quello che mi piace di Soliloquy – oltre al nome – è la semplicità con cui puoi configurarlo.

Qualcuno dia un premio per immediatezza al suo pannello di controllo!

Basta accedervi dalla Dashboard e in pochi passaggi hai creato splendide sequenze di immagini e pagine web del tuo sito. Puoi anche caricare immagini con un semplice drag-and-drop.

Anche in questo caso il tuo slider sarà ottimizzato sia per dispositivi mobile che per i motori di ricerca, grazie alla possibilità di aggiungere tag e meta descrizioni.


#4 RoyalSlider

Slider WordPress: Royal Slider

Vuoi rendere lo slider wordpress della tua homepage davvero all’ultimo grido dal punto di vista tecnologico? Allora assicurati che sia touch.

Perché costringere i tuoi visitatori a cliccare su freccine e pallini quando possono scorrere uno slider con il dito?

Se pensi sia un optional ti potresti sbagliare. Guarda le statistiche del tuo sito per vedere quanti dei tuoi visitatori utilizzano tablet o mobile. Questo é un requisito importante per la navigazione su schermi touch e di piccole dimensioni.

E poi ricorda: il futuro è mobile.

Questa è una delle ragioni per cui vale la pena scaricare questo plugin.

Ma non è l’unica! RoyalSlider permette di creare sequenze e animazioni con qualsiasi contenuto ed è persino integrato con Instagram, Flickr e altri famosi siti di fotografia.

Inoltre è perfettamente compatibile con il plugin WooCommerce. Cosa significa? Per esempio puoi creare dei cataloghi prodotto sfogliabili e interattivi sulla homepage del tuo eCommerce.

Se la tua intenzione è quella di creare un eCommerce per vendere online puoi seguire la nostra procedura guidata. Ti insegnerà a realizzare una piattaforma funzionante in pochissimo tempo.


#5 Meta Slider

Slider WordPress: Meta Slider

Se ami le cose semplici, puoi iniziare a provare la versione gratuita di questo plugin.

Scegli le immagini che vuoi inserire, trascinale e crea uno slideshow full width e accattivante.

Nel farlo, puoi scegliere tra quattro tipologie diverse di slider, tutte responsive per mobile.

  • Flex Slider 2: 2 effetti di transizione in sequenza.
  • Nivo Slider: 16 effetti di transizione e 4 temi.
  • Responsive Slides: peso minimo per essere caricato senza problemi anche su smartphone e tablet.
  • Coin Slider: 4 effetti di transizione.

In breve tempo potesti scoprire che tra i migliori plugin slider WordPress da installare sul tuo sito web, questo è quello che fa per te.

In tal caso ti consiglio di investire un piccolo extra e acquistare la versione Pro. Così avrai accesso a ulteriori funzioni tra cui: ritaglio immagini intelligente, integrazione Youtube e Vimeo e slide HTML.


#6 Slider PRO

Slider WordPress: Slider Pro

Se il design è tra le tue priorità, Slider PRO ti renderà molto felice.

Si tratta infatti della soluzione migliore per creare slider attuali ed eleganti. Insomma, l’ideale per tutti i siti web o blog che puntano a quella grafica minimalista e un po’ hipster che va tanto di moda adesso.

L’interfaccia del pannello di controllo è immediata e molto veloce da navigare, così come è facile aggiungere immagini ai tuoi slider. Puoi caricarle persino direttamente da Flickr.

Slider PRO comprende ben 15 grafiche tra cui scegliere, dimostrando quindi un’ottima versatilità per più tipi di siti web e utilizzi.

Infatti funziona tanto per creare un travel blog quanto per un eCommerce pieno di offerte.

Puoi sbizzarrirti finché non trovi il look che preferisci.

Ciliegina sulla torta è il supporto tecnico molto affidabile e veloce nelle risposte. Un plus da non sottovalutare neanche un po’!


#7 Easing Slider

Slider WordPress: Easing Slider

Con l’integrazione diretta alla Libreria Media di WordPress e un’architettura leggera come una piuma, Easing Slider è un’alternativa valida e semplice di slider da utilizzare sul tuo sito.

Infatti aggiunge appena 16 kb alla pagina web, assicurando un caricamento senza intoppi. Come dicevo: leggero come una piuma!

Anche in questo caso gli sviluppatori hanno optato per un approccio freemium. Quindi puoi accontentarti della versione gratis – che comunque ha un suo perché – oppure investire qualche euro per potenziare il tuo slider con funzionalità avanzate di ogni genere e forma. Inclusa una vasta libreria di filtri ed effetti.

Un dettaglio che non può che gasarci è la quantità di aggiornamenti sfornati. Certo non bisogna aspettarsi una rivoluzione a ogni uscita, ma in ogni caso è indice di cura da parte dello staff e di compatibilità con l’ultima versione di WordPress.


#8 Easy WordPress Parallax Slider

Slider WordPress: Easy WP Parallax Slider

Forse non il più facilmente memorabile dei nomi – “easy” o non “easy” – ma le funzioni offerte da questo plugin per creare slider su WordPress valgono lo sforzo mnemonico.

Easy WordPress Parallax Slider (da qui in avanti EWPS per il bene di tutti), permette di creare infiniti slider scegliendo impostazioni differenti per ciascuno.

Tra le chicche che differenziano questo plugin da altri, citiamo la possibilità di creare effetti parallasse – ovvero lo scorrimento d’effetto che si vede in vari siti di ultima generazione – utilizzando lo shortcode.

In più supporta oltre 500 font di Google, per potere personalizzare anche l’aspetto tipografico.


SiteGround Miglior Hosting

Le nostre scelte: Layer Slider WP e Revolution Slider

Slider WordPress: Layer Slider WP - Revolution Slider

Tra gli 8 migliori slider WordPress che puoi utilizzare nel tuo sito web, Layer Slider WP e Revolution Slider non si sono solo guadagnati il primo posto, ma anche la fiducia di noi di Webipedia.

Infatti li abbiamo utilizzati come plugin di riferimento per il nostro video corso di Slider Avanzati da mettere sul tuo sito web, che ti consiglio di seguire dopo aver letto questo articolo.

Per capire le potenzialità di Layer Slider WP e di Revolution Slider puoi anche guardare il video introduttivo.

Abbiamo già visto i vantaggi generali che offrono, tra cui ti ricordo: tantissimi effetti di transizione, ottimizzazione SEO e semplicità di utilizzo. Adesso entriamo più nel dettaglio.

Li abbiamo scelti per il corso prima di tutto perché si tratta di due plugin slider WordPress che si trovano spesso già inclusi gratuitamente in moltissimi temi avanzati di WordPress.

Ecco, tanto per farti un’idea, un articolo che recensisce i migliori temi WordPress.

Il ché sottolinea già due grandi meriti.

Prima di tutto suggerisce una vastissima compatibilità con il sistema, motivo per cui questi temi lo hanno scelto.

In secondo luogo, trattandosi di un plugin a pagamento, la possibilità di trovarlo gratis all’interno di un tema avanzato permette a chi deve acquistarne uno di sostenere solo una spesa e risparmiare l’intero costo.

A convincerci sono stati poi il numero dei download (mentre scriviamo oltre 43.000 per Layer Slider e 111.000 per Revolution slider) e la valutazione dei clienti (4.7/5). Due unità di misura sempre molto indicative.

Insomma, veri alleati per tutti i siti che hanno bisogno di uno slider professionale, elegante e interattivo.

Segui il corso di Slider Avanzati per scoprire tutte le caratteristiche dei due plugin e imparare ad usarli con semplicità.

Se hai un dubbio o una domanda, scrivila nei commenti qui sotto.
Ti risponderemo in brevissimo tempo!

7 commenti
  1. Luigi
    Luigi dice:

    Ciao,
    sapete se con LayerSlider è possibile creare uno slide show che occupi il 50% di una pagina, dal margine sinistro al centro, potendolo affiancare nella seconda metà pagina ad un’immagine fissa?
    Nella porzione slide dovrebbe essere possibile inserire anche dei brevi video.

    Grazie dell’attenzione.

    Un saluto.
    Luigi.

    Rispondi
    • Gianluca
      Gianluca dice:

      Ciao Luigi,
      si, è una cosa possibile, ma devi crearlo utilizzando il layout builder del tuo tema.

      Basta creare una pagina con due colonne (quella di sinistra con margine 0 e padding 0).

      Al suo interno inserisci lo shortcode dello slider (che devi impostare Responsive invece di Full Screen).

      Per i video non si sono problemi, lo slider funzionerà come il classico fullscreen, quindi puoi tranquillamente incorporarli, dovrai solo fare attenzione alle dimensioni.

      Buona giornata

  2. Marco
    Marco dice:

    Buongiorno

    Condivido il commento di Alice.
    Enfold include il WP ma è una versione datata, kreaturamedia non offre un supporto adeguato e la documentazione è “scarna”.
    Kriesi non risponde su segnalazioni fatte per LayerSlider wp.
    Per quanto riguarda la visualizzazione dei post funziona male e non ho avuto risposte alle mie segnalazioni.
    Proverò slider revolution…

    Rispondi
  3. Alice
    Alice dice:

    Ciao Giulio,
    io sto usando Layer slider perchè era il plugin predefinito con Enfold.
    In realtà mi trovo malissimo anche perchè secondo me va in conflitto con qualche altro plugin che purtroppo non riesco a capire.
    Mi succede che, aggiornando la pagina, nella homepage compaia solo dopo diverse ore quello che faccio (se va bene) e inoltre nell’anteprima della creazione delle slide iniziali, quando apporto dei cambiamenti purtroppo non si vedono fino al salvataggio definitivo e la visione online in homepage..
    Ovviamente ho controllato che gli shortcode siano giusti ecc…ma mi trovo davvero male…
    Stavo meditando di acquistare Slider Revolution, ma non so che fare..Hai qualche consiglio?

    Rispondi
    • Lorenzo
      Lorenzo dice:

      Ciao Alice, benvenuta.
      Non ti preoccupare che sicuramente troviamo il problema. Sia Layer Slider WP che Revolution Slider sono veramente i migliori plugin che puoi trovare in fattore di Slide.

      Se pensi che sia un conflitto fra i plugin installati sul tuo sito, allora devi passare alla fase di verifica, perché magari danno anche altri problemi di cui per ora non ti sei accorta.
      Per farlo, se hai plugin fondatmentali per il funzionamento del sito, allora devi installare WP Maintenance Mode, e mettere il tuo sito sotto manutenzione.
      Dopo incimincia a disattivare un plugin alla volta e verifichi il funzionamento. In questo modo arriverai a capire quale di questi crea il problema.

      Per quanto riguarda i lunghi tempi di caricamento potrebbe dipendere da diverse cause. Hai controllato il peso delle immagini caricate? WordPress quando carica un’immagine nella sua libreria procede a creanrne diverse versioni, così da ottimizzarne l’utilizzo. Se per esempio un’immagine serve solo a larghezza massima di 300px per i diversi dispositivi, allora perché fare scaricare all’utente una versione più larga e pesante?

      Se lo Slider lo fai a tuttta pagina, allora ci sono buone possibilità che venga utilizzata l’immagine che tu hai caricato e non una versione più piccola creata da WordPress.

      Ti consiglio, per slider a tutta pagina, di non caricare immagini più larghe di 2000px e di salvarle ottimizzate per il web. Se le dimensioni massime in cui viene visualizzata l’immagine sono più piccole, allora riduci ancora le dimensioni in modo da non servire risoluzioni non necessarie.

      Vedi questo articolo oer l’ottimizzazione delle immagini: https://webipedia.it/wordpress/come-ottimizzare-le-immagini-per-il-web/

      Penso che il malfunzionamento sia dovuto a questa causa, anche perché, attualmente, anche i cellulari fanno foto con risoluzioni incredibili.

      Se sei appassionata di Slider ti consiglio comunque di provare anche Slider Revolution e ti tenerlo nel tuo arsenale per qualche cliente.

      Buona giornata
      Lorenzo

  4. Webipedia
    Webipedia dice:

    Ciao Emanuela,

    e benvenuta in Webipedia.

    Quando crei una slide vai nella prima Tab a destra, chiamata Content. Qui trovi la possibilità di inserire contenuti come un’immagine, un testo, dell’html e la voce Dynamic Content From Post da dove puoi richiamare i contenuti dei tuoi post.

    Per mostrare gli ultimi post ci sono altri strumenti. Praticamente tutti i temi avanzati, come Enfold, fanno quello che chiedi con un tool all’interno del layout builder. Devi anche tenere in considerazione che se usi uno slider con immagini a tutta pagina, avresti dovuto inserire delle foto nelle anteprime dei post molto grandi, altrimenti la visualizzazione sarebbe tutta sgranata.

    Se vuoi spingere su dei post particolari e vuoi utilizzare il layer slider, allora ti consiglio di fare delle slide ad hoc. Tanto se metti un’immagine e il titolo, ci metti molto poco a utilizzare una slide come template e mostrare i post che ti interessano.

    Ti auguro una buona giornata,
    Lorenzo

    Rispondi
  5. Emanuela
    Emanuela dice:

    Ciao Giulio,

    che tu sappia con Layer Slider è possibile creare anche uno slide degli ultimi articoli sull’homepage? Perchè all’interno delle funzionalità vedo solo la possibilità di aggiungere foto o video e non invece di creare una query per far scorrere in automatico gli ultimi post…

    Grazie per la risposta

    Emanuela

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *