Guadagnare con YouTube

Tra i mille strumenti che il web offre per guadagnare online c’è anche YouTube, la piattaforma web fondata nel 2005 che consente ai suoi utenti di condividere e visualizzare in rete i loro contenuti video.

statistiche-youtubeIl sistema di monetizzazione dei video, vera fonte di guadagno per gli iscritti al portale, si è diffuso solo di recente, arrivando però subito a toccare cifre esorbitanti incassate dagli autori di video virali, ovvero video che si diffondono per il web e per i social ottenendo milioni di visualizzazioni.

La figura emergente nel mondo dei guadagni online è lo YouTuber.

Gli YouTuber sono utenti di canali YouTube che producono rubriche e video in grado di registrare moltissime visualizzazioni.

Queste figure hanno conquistato nel tempo una incredibile autorità sul web diventando vere e proprie star della rete, con tanto di stipendi da fare impallidire i divi del cinema!

Solo per darti un piccolo dato: secondo Forbes, nel 2015, il più pagato è stato il venticinquenne svedese Felix Kjellberg, in arte PewDiePie, ha guadagnato, con i suoi 40 milioni di iscritti circa 12 milioni di dollari, senza contare gli extra derivanti da sponsor etc.

Devi sapere però che non è necessario essere una star di internet per guadagnare con YouTube.

La potente piattaforma di condivisione video è diventata infatti l’ammiraglia di moltissimi progetti, offrendo così un modo intelligente e efficace per guadagnare sia su YouTube stesso (attraverso gli ads, ovvero pubblicità presenti prima e durante i video), che attraverso altre fonti di reddito gestibili online.

In questo articolo ti indicheremo la strada per incominciare la tua carriera con YouTube, scoprirai come monetizzare il tuo canale e alcuni modi creativi per utilizzare questa piattaforma in maniera alternativa.

Affronteremo YouTube in un’ottica business e ti daremo alcuni consigli e idee per migliorare le visualizzazioni del tuo blog e i tuoi guadagni in rete attraverso l’utilizzo del tuo canale.

Come registrarsi su YouTube e aprire il proprio canale

Per iniziare, se non hai già un canale YouTube, devi aprirne uno.

Per creare un canale, per prima cosa ti serve un account Google.

Per registrarti a Google ti basterà andare sulla sua home page e cliccare la voce “accedi” in alto a destra per poi procedere alla registrazione.

Vedrai, è questione di 5 minuti, basta seguire le semplici istruzioni e una volta ottenuto il tuo account potrai utilizzare YouTube e i vari servizi offerti da Google, come Gmail, Drive, G+ ecc.

Adesso segui questi passi per aprire un canale e iniziare a caricare i tuoi video, in pochi click:

  1. Per prima cosa effettua l’accesso a YouTube con il tuo account Google.
  2. Prova ad eseguire una qualsiasi azione (caricare un video, pubblicare un commento), se non hai un canale ti verrà chiesto automaticamente di crearlo.
  3. Verifica i dettagli e conferma la creazione.
    NOTA: se vuoi creare un canale con un nome differente da quello del tuo account Google, ti basterà scegliere “crea un nuovo canale” e inserire il nome che preferisci.

Adesso sei operativo a tutti gli effetti, potrai sbizzarrirti modificando i dati e iniziando a caricare i tuoi video online, creare playlist e lasciare commenti.

Anche se il tuo account è stato configurato non sei però ancora pronto per iniziare a guadagnare con Youtube.

Se vuoi che i tuoi video diventino redditizi dovrai infatti iscriverti al programma di partnership offerto dalla piattaforma.

Diventare partner non è difficile, ma richiede una procedura che vedremo nella prosecuzione della lettura.

Impara a fare da solo

Monetizzare il tuo canale e iniziare a guadagnare con YouTube

La prima tappa della procedura è la verifica dell’idoneità.
Ecco cosa fare per verificare l’idoneità del tuo canale e attivare la monetizzazione:

  1. Accedi al tuo account YouTube.
  2. Nel menù in alto a destra seleziona l’icona del tuo account e successivamente Creator Studio.
  3. Nel menù di sinistra seleziona la voce Canale e successivamente Stato e Funzioni.
  4. Accanto alla voce monetizzazione seleziona Attiva, quest’ultima voce sarà selezionabile solo se il tuo account avrà una buona reputazione e non sarà stata bloccata la monetizzazione.
  5. Segui la procedura che apparirà sullo schermo, accetterai così il contratto di monetizzazione di YouTube.

Nel caso che il tuo account non dovesse risultare idoneo la voce non apparirà; Se dovesse accadere dovrai seguire i consigli della pagina ufficiale di YouTube per riattivare il tuo canale.

Adesso che la monetizzazione è attiva, potrai iniziare a attivare le pubblicità per i tuoi video e guadagnare dalle tue visualizzazioni. Ti aspettano solo gli ultimi piccoli passi.

  1. Verifica che il tuo video sua conforme ai criteri per la monetizzazione dei video.
  2. Decidi se monetizzare solamente uno più video.

ATTENZIONE: Per iniziare a guadagnare con YouTube dovrai associare il tuo account YouTube con il tuo account Adsense. È infatti attraverso Adsense che le entrate realizzate dalle visualizzazioni ti verranno pagate!

Se hai seguito tutti i passaggi, il tuo canale e i tuoi video saranno adesso pronti a generare delle entrate, potrai poi incassare i tuoi guadagni con l’utilizzo di Google AdSense.

Inizia subito a caricare i tuoi video e a fare pratica con le meccaniche di YouTube, oppure continua a leggere questo articolo per scoprire come migliorare le tue entrate, il numero di visualizzazioni, avere qualche idea, qualche consiglio per il tuo canale e, soprattutto, per scoprire come sfruttare il tuo canale in maniera alternativa (o complementare) al classico sistema di monetizzazione che ti abbiamo illustrato.

Non solo visualizzazioni

Fare soldi su YouTube non è facile come puoi pensare. Per prima cosa la concorrenza è altissima, non sarà quindi così semplice vedere emergere i tuoi video e ottenere un numero di visualizzazioni adatto a iniziare a guadagnare sul serio.

Il valore che ti andrà a distinguere come “publisher” di successo è l’RPM (revenue per mille), ovvero i soldi prodotti per 1.000 visualizzazioni del tuo video.

Se stai facendo ora il primo passo nel mondo della pubblicità online, giustamente, non puoi sapere quanto andrai a guadagnare dopo avere ottenuto 1.000 visualizzazioni, perché non tutti i video guadagnano allo stesso modo. Ci sono tanti fattori che lo determinano.

Infatti, quando parli di pubblicità, devi sempre pensare a chi sta dall’altra parte, ovvero a chi inserisce la pubblicità, chi paga per essere messo sui tuoi video. Se queste persone, grazie alla loro campagna, avranno un ritorno, allora continueranno a destinare budget e andranno a scontrarsi l’un l’altro, aumentando il tuo compenso, per ottenere quel determinato spazio pubblicitario.

Si può quindi avere RPM stratosferici, come, dall’altro lato della medaglia, avere RPM molto bassi.

Si possono sentire RPM che vanno dai 10$ e passa dollari, fino a ricevere 1$ per 1.000 impressioni.

Tutto dipende molto anche dal tipo di argomento trattato e dal tipo di audience che si sta targhettizzando.

Ci sono, però, anche altri modi per guadagnare con YouTube.

Quello che hai per le mani è uno strumento potentissimo che può portarti a ottenere guadagni inaspettati e migliorare le tue attività online in maniera semplice e creativa.

I mille utenti che visualizzano il tuo video possono infatti trasformarsi in qualcosa di ben più grande e lucrativo rispetto ai compensi prodotto dall’advertising!

Ti illustreremo adesso alcune idee e tecniche per utilizzare al meglio il tuo canale, trasformandolo così in una fonte di reddito con guadagni interni e esterni alla piattaforma.

Consigli per guadagnare su Youtube e massimizzare le tue entrate

Consigli per guadganare con YouTube

#1 – Utilizza YouTube per promuovere il tuo sito e il tuo blog

YouTube è una vetrina sul mondo. Non sottovalutare la potenza di un video ben realizzato; se gestisci un blog o un sito puoi utilizzare il tuo canale per promuovere i tuoi contenuti, linkando poi la pagina che gestisci.

In alternativa puoi addirittura trasformare il tuo canale YouTube in una parte complementare del tuo Blog.

Realizza video che vadano ad affiancare i tuoi post, fai in modo che il tuo canale e le tue pagine lavorino all’unisono; in questo modo creerai una fonte di traffico che rimanda dal blog a YouTube e viceversa.

Un sistema multimediale premia sempre, ti permette di accrescere la tua utenza e di migliorare la qualità dei contenuti che offri.

#2 – Parla di ciò che conosci

Non perderti in ricerche o nel tentativo di creare un format di successo imitando qualche altro canale.

Uno degli elementi più apprezzati sulla rete è l’originalità. Se vuoi diventare uno YouTuber, venditi per quello che sei.

Parla di ciò che conosci e di quello che ti appassiona, ti accorgerai di come le persone reagiranno ai tuoi video e ti ritroverai magari a gestire una rubrica settimanale, tutto senza nemmeno esserti accorto di come sia successo.

Parlare di cose che ti appassionano attirerà l’attenzione di persone con i tuoi stessi interessi; queste persone potrebbero diventare il tuo pubblico e la tua community.

Sii attivo, interagisci, visita gli altri canali e crea links. Non sottovalutarti, prova a metterti in gioco e potresti scoprirti uno YouTuber di successo.

#3 – Crea un prodotto e promuovilo attraverso YouTube

Se stai lavorando a un prodotto particolare puoi utilizzare YouTube per promuoverlo.

Un video su YouTube dove illustri la tua offerta e le caratteristiche del tuo prodotto attirerà l’attenzione e permetterà agli utenti di capire meglio quello che stai proponendo.

Non dimenticare di mettere un link che rimandi alla pagina del tuo prodotto o direttamente alla pagina d’acquisto.

Che tu sia titolare di un Bed & Breakfast, che tu stia vendendo capi d’abbigliamento o magari stia cercando di vendere il tuo nuovo ebook, YouTube può creare una vera utenza e attirare moltissime persone verso la tua offerta.

Avrai la possibilità di realizzare una vera e propria pubblicità da caricare online e condividere attraverso i tuoi canali, una pubblicità che, se dovesse diventare virale, potrebbe “andare in onda” su migliaia di schermi.

#4 – Crea dei contatti e vendi te stesso

Prova a realizzare un video professionale dove ti presenti illustrando le tue qualità, i tuoi titoli e il tuo portfolio.

Sii accattivante e dimostra quello che vali. Non esiste solo Linkedin: una buona presentazione su YouTube potrebbe diventare il tuo biglietto da visita alternativo con cui promuovere la tua persona e la tua figura lavorativa.

Associa il tuo video ai tuoi profili social, inseriscilo nella tua mail, invialo alle ditte e alle persone con cui stai cercando di creare un contatto.

Un buon video potrebbe diventare il tuo nuovo curriculum; interessante, veloce e efficace.

#5 – Recensisci e vendi prodotti con l’Affiliate Marketing

L’affiliate marketing è la vendita di prodotti online per conto di terzi.

Questo metodo ti permette di guadagnare ottenendo una percentuale su ogni vendutita.

Se fai parte di un programma di affiliate marketing potresti utilizzare YouTube per massimizzare la tua visibilità e i tuoi guadagni.

Crea un video che parli dei prodotti che vendi, metti in rete una recensione interessante e professionale dove illustri i pregi del prodotto, o magari un “How To”, dove spieghi come utilizzarlo al meglio.

Vedrai che le tue vendite aumenteranno e di conseguenza le tue percentuali.

Quando fai affiliate marketing ciò che conta è farsi notare e mettere in luce ciò che vendi; una platea come quella offerta da YouTube potrebbe diventare la tua principale fonte di entrate.

Se ti interessa il marketing di affiliazione prenditi qualche minuto di pausa dalla lettura e guarda questo video esplicativo.

#6 – Usa YouTube come supporto al tuo crowdfunding

Se stai cercando di raccogliere i fondi per un tuo progetto utilizzando portali come Kickstarter o Patreon, allora devi assolutamente padroneggiare al meglio YouTube.

Il tuo canale infatti sarà una importantissima vetrina per il tuo crowdfunding.

Attraverso Youtube potrai illustrare il tuo progetto, parlare di te, mostrare i tuoi progressi e lo stato dei lavori, ringraziare i tuoi funders, raccontare il tuo obiettivo e il tuo team.

YouTube ti aiuterà a diffondere il tuo progetto e a guadagnare la simpatia dei tuoi utenti.

Il tuo canale potrebbe anche diventare, magari con il supporto di un blog, l’hub principale del tuo progetto e dei suoi relativi post e aggiornamenti.

Forse potrebbe interessarti anche: Gestire una campagna Crowdfunding – 9 consigli pratici

#7 – Crea la tua web series

Se sei creativo e ti piace raccontare storie, potresti organizzarti e mettere in piedi una web serie.

Le web series sono serie simili a quelle tv, ma realizzate per internet e caricate direttamente online; un fenomeno in crescita e che sta registrando numerosi successi con piccole serie cult che entrano rapidamente nel cuore degli spettatori.

L’arma vincente delle web serie è ovviamente la rete, la condivisione e i commenti, assieme alla rapida fruibilità creano interesse e fanno crescere community di supporters.

Non è necessario un capitale per iniziare a produrre una web serie.

#8 – Testa le tue idee e i tuoi prodotti

Se hai un’idea o stai sviluppando qualcosa potresti utilizzare Youtube per valutare la reazione del pubblico al tuo lavoro.

Realizza un video illustrativo del tuo prodotto o chiedi direttamente consiglio in maniera attiva.

Grazie a Youtube potresti ottenere preziosi consigli attraverso i commenti e le statistiche di visualizzazione.

I tuoi video potrebbero così diventare un metro efficace per capire la validità e il possibile impatto sul mercato delle tue idee e dei tuoi prodotti.

#9 – Trasforma la tua passione in una fonte di reddito

Se hai creato un canale e guadagnato la tua nicchia di utenti, sappi che le aziende potrebbero interessarsi alla tua figura.

Prova a contattare chi opera nel campo di cui tratti. Parli di videogiochi? Libri? Prodotti tecnologici?

Devi sapere che una recensione da parte di uno YouTuber con un seguito potrebbe fare gola a più di un’azienda.

Prova a guardarti intorno, le tue parole e i tuoi video potrebbero valere molto di più di quello che pensi.

Guadagnare con Youtube: Conclusione

Come hai visto Youtube è una piattaforma che può essere sfruttata nei più molteplici modi. Oltre alla classica monetizzazione (che può fornirti comunque un buon introito), ci sono molti altri modi per guadagnare con Youtube e crescere nella rete.

Leggendo questo articolo hai scoperto come registrarti a Youtube, come iniziare a monetizzare i tuoi video e cosa fare per incominciare la crescita della tua utenza.

Hai anche imparato come aumentare le entrare del tuo blog e guadagnare con YouTube in maniera alternativa.

Adesso sai che per rendere redditizi i tuoi video non esiste solo la classica via degli ads sul canale. Potrai infatti realizzare entrate sia dagli ads che utilizzando la piattaforma in maniera differente, creando così una rete di introiti che potrebbe farti ottenere delle cifre consistenti.

La parola d’ordine, come sempre, rimane creatività!

Noi abbiamo voluto darti qualche idea per mettere in piedi il tuo canale, adesso sta a te scoprire cosa più ti ispira e quali tra questi ti sembra la strada più vicina al tuo stile e alla tua persona.

Cosa aspetti, prova a inventare nuovi modi per utilizzare il tuo canale, una platea di milioni di utenti è lì che ti aspetta.

Noi utilizziamo Youtube come piattaforma per ospitare i nostri video gratuiti. Pertanto se vuoi riceverne notifica alla pubblicazione di nuovi, non devi fare altro che iscriverti al nostro canale!

Se hai un dubbio o una domanda, scrivila nei commenti qui sotto.
Ti risponderemo in brevissimo tempo!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *