Aumentare Follower in cambio di Download

Stai anche tu cercando un modo per aumentare follower vero?

Si sa, indipendentemente dal social su cui si lavora maggiormente o che da maggiori risultati in termini di prestazioni, avere una account pieno di seguaci attivi è un’immenso vantaggio.

Il traffico generato da Facebook, Google+, Twitter, LinkedIn etc, è infatti fondamentale per non dipendere esclusivamente dal posizionamento organico del proprio sito.

Ogni utente in più sui tuoi profili social, può infatti trasformarsi in un potenziale cliente per la tua attività, qualunque essa sia.

Anche se consigliamo sempre di operare su entrambi i fronti (se vuoi saperne di più sul posizionamento organico leggi questo articolo che parla di tutti i segreti SEO), esistono tantissime realtà che utilizzano esclusivamente il traffico social per cercare nuovi utenti a cui proporre i propri servizi.

In questo articolo ti daremo un’arma in più per convincere chi naviga tra le tue pagine ad mettere un like, o a sharare il tuo post.

Inoltre, se arriverai in fondo alla lettura, ti mostreremo il suo reale funzionamento con “un’offerta che non potrai rifiutare…” [cit]

Nessuno da niente per niente…

Si, ammetto che il titolo è un po esagerato, in rete esistono migliaia di risorse completamente gratuite, ma gli utenti sono generalmente pigri e anche mettere un semplice “mi piace” ad un post che hanno trovato utile non è mai automatico.

Ho parlato di utilità per un semplice motivo. La premessa che va fatta prima di continuare la lettura è che i tuoi contenuti devono essere sempre validi.

Già è difficile aumentare follower con post di qualità, figuriamoci con contenuti mediocri che gli utenti non reputano interessanti…

Detto questo, quello che puoi fare per invogliare chi legge a diventare un tuo seguace, è dargli qualcosa in cambio.

È una leva di marketing utilizzata da sempre perché è davvero efficace.

Anche noi ne facciamo uso e per invogliare gli utenti a registrarsi alla nostra newsletter offriamo 2 eBook gratuiti che parlano di costruzione e posizionamento di un sito web.

Quello che conta, anche in questo caso, è offrire valore; il “trucco” è proporre qualcosa che gli utenti vogliono assolutamente avere.

Più l’offerta sarà allettante, maggiori saranno le tue probabilità di aumentare follower.

Curioso di scoprire come fare?

Elegant Themes Prodotti

Aumentare follower con il plugin giusto

Quelli che ti proponiamo in questa recensione sono i migliori plugin che ti aiuteranno ad aumentare follower.

L’idea che li accomuna è molto semplice: consentono il download di un documento solo dopo che l’utente ha compiuto una determinata azione.

Vediamoli tutti.

OnePress Social Locker

Aumentare Follower: onepress Social Locker

Nella pagina del plugin troviamo scritto: Drive traffic, build quality followers and improve your website ranking.

In pratica è il riassunto di questo post: Dirigere il traffico, aumentare follower (di qualità) e migliorare il ranking del proprio sito.

Eh si, perché, come spiegato nell’articolo 6 Passi per Migliorare da Domain Authority, la presenza attiva sui social e i like sulle pagine del tuo sito, sono uno dei fattori che aiuterà il tuo dominio a crescere di valore agli occhi dei motori di ricerca.

Questo plugin mantiene tutte le promesse che fa.

In sostanza blocca un contenuto se non viene soddisfatta una condizione. Ecco i contenuti che puoi bloccare:

  • Download: puoi inserire in un link quello che desideri, una risorsa gratuita di grafica, un video, un pdf scaricabile, un generico zip, etc.
  • La fine del tuo articolo: se non hai nulla da regalare, ma pensi di aver scritto un post imperdibile, può essere una valida alternativa (quantomeno da testare). Con questa opzione potrai far visualizzare solo una parte di un post, per lasciare il succulento finale dopo che sarai stato ricambiato con un like.
  • Promo Code: hai un eCommerce? Se vuoi aumentare follower questa potrebbe essere un’ottima soluzione. Potresti ad esempio generare un codice promozionale del 10% che appare solo dopo che un utente ha “twittato” la tua pagina.
  • Risorsa media: il plugin è in grado di bloccare ogni risorsa media contenuta nella pagina. Se hai un articolo con un file audio, un’infografica, o un video integrato, puoi disabilitarne la visione.

Ecco un’anteprima di come appare il plugin attivo:

Aumentare Follower: onepress Social Locker

Caratteristiche essenziali:

  • 3 Pulsanti social: Like Facebook, Tweet Twitter, Google+1.
  • Puoi utilizzare una qualsiasi URL, non per forza quella della pagina su cui è inserito.
  • Statistiche dettagliate delle pagine su cui sono bloccati i contenuti per capire dove il sistema funziona meglio e perché.
  • Ha una grafica curatissima e supportata dalle animazioni, studiate per non essere invasive ma per attirare immediatamente l’attenzione.
  • SEO friendly: anche se il contenuto è bloccato, è comunque visibile ai motori di ricerca. Volendo, puoi comunque disattivare questa opzione.
  • Puoi bloccare i contenuti singolarmente con gli shortcode, o creare dei blocchi che valgono per tutti i contenuti con determinate caratteristiche.
  • È ottimizzato lato mobile.
  • È veloce, e gli sviluppatori garantiscono che non influenza minimamente sulle prestazioni delle tue pagine.

Una volta attivato entrerai subito in un menu che spiega come impostare tutti i settaggi necessari (compresa la creazione delle app dei social indispensabili per poter farle comunicare col tuo sito).

Questo per la versione gratuita; nella versione Premium del plugin vengono abilitati anche lo share di Facebook, LinkedIn e G+, il follow di Twitter e l’iscrizione al canale YouTube.

In più ci sono 5 temi aggiuntivi tra cui scegliere per vedere quello che attira di più il tuo pubblico e la possibilità di nascondere i blocchi agli utenti che sono già registrati sul tuo blog.

Potrai aggiungere un countdown, esportare i dati in formato csv, assicurarti il supporto degli sviluppatori e molto altro…

Social Viral Downloader

Aumentare Follower: Social Viral Downloader

Diciamolo subito, questo plugin è stato aggiornato 1 anno fa, quindi va tenuto monitorato in caso diventi troppo obsoleto.

Gode comunque di ottime recensioni e funziona bene anche su WordPress 4.6, l’abbiamo testato anche personalmente.

Si limita però a forzare lo share sui social, quindi non ti servirà a guadagnare like, ma solo a far diffondere le tue URL.

Il plugin offre anche la possibilità di pre-impostare dal pannello di controllo il testo che verrà condiviso.

Attualmente sono supportati Facebook, Twitter e G+.

Anch’esso ha un piccolo pannello di statistiche grazie al quale si possono monitorare i conteggi di share e download.

Rispetto al precedente offre anche la possibilità di bloccare determinati indirizzi IP.

Per utilizzarlo dovrai creare una applicazione per ogni social che ti interessa. Se non l’hai mai fatto quindi dovrai spenderci un po di tempo per configurare la tua app. Ecco i link delle sezioni developer dei social utilizzabili.

Social Viral Downloader

Fatto questo, sarà semplicissimo inserire il tuo pdf da proteggere. Nel editor di testo, apparirà una nuova icone come mostrato in figura.

Cliccandola potrai impostare tutti i parametri che desideri e il plugin genererà lo shortcode per te.

ARSocial Share and Social Locker

Aumentare Follower: Social Share Social locker

A differenza dei precedenti, ARSocial Share and Social Locker è nuovissimo, ma crediamo che presto guadagnerà popolarità perché fatto molto bene.

Se aumentare follower è il tuo obiettivo questa potrebbe essere una valida alternativa.

È stato pensato come plugin social a 360° quindi svolge tutte queste funzioni:

  • Social share.
  • Social like, follow, subscribe.
  • Social locker.
  • Social counter.

Come recitano sul sito: perché installare diversi plugin per gestire i social quando puoi averli tutti integrati in uno?

Quello che sicuramente lo contraddistingue è il pannello di controllo, che è decisamente il migliore di tutti. È stato progettato con molta cura e utilizzarlo è facile e intuitivo.

I punti di forza di questo plugin sono tanti:

  • Più di 10 social network utilizzabili (3 per la funzione locker)
  • Perfettamente funzionante su ogni tema (anche da mobile).
  • Diversi effetti di animazione tra cui scegliere.

Il video di presentazione (in inglese) è fatto molto bene e spiega perfettamente tutte le funzionalità.

Anche questo plugin viene offerto in versione Premium che come sempre, oltre al supporto, sblocca ulteriori funzionalità.

Aumentare follower… a pagamento

Quelli che abbiamo analizzato fino ad ora sono tutti plugin gratuiti. Passiamo ora ad una piccola selezione dei plugin a pagamento.

Visto il prezzo davvero modico di ognuno di essi, scegliere un plugin a pagamento è sempre profittevole.

Ci si assicura infatti il supporto degli sviluppatori e la garanzia che il prodotto sarà costantemente aggiornato, in modo da non creare mai problemi con le future versioni di WordPress.

Quello che è intelligente fare, è provare una versione gratuita per vedere come reagiscono gli utenti. Se i risultati sono buoni, vale decisamente la pena spendere qualche euro per ottenere vantaggi maggiori.

Ecco la classifica, in base ai dati di vendita e alle recensioni utenti, dei migliori plugin a pagamento per aumentare follower:

  1. Social Locker for WordPress: è la versione premium del primo analizzato. Vince la classifica per distacco, con oltre 8.700 vendite e una media voto di 4.71. Certamente la soluzione migliore sul mercato. Costo: 25$.
  2. Al secondo posto si posiziona Social Share & Locker Pro. Plugin all-in-one realizzato da una delle più attive software house nella produzione di plugin (garanzia di qualità). Costa 18$, è stato venduto oltre 2700 volte e ha un punteggio di 4.41. Volendo, per questo plugin si possono anche acquistare 20 temi grafici aggiuntivi al costo di 9$.
  3. Al terzo posto della nostra speciale classifica troviamo Like 2 Unlock. Oltre 1000 vendite, 4.29 di media recensioni e un costo di soli 12$. Attenzione però, funziona solo con il like di Facebook.
  4. Appena fuori dal podio troviamo Facebook Viral Content Locker. Media di 4.20 come recensioni e costo di 15$. È un po diverso da tutti gli altri perché ha principalmente un altro scopo. Serve infatti a bloccare dei contenuti se l’utente NON è loggato su Facebook. Quando l’utente avrà eseguito l’accesso sarà obbligato ad autorizzare il tuo sito a recuperare i suoi dati. Il plugin, a questo punto, salverà la sua email in un database che potrai esportare. A questa funzione, è stata recentemente aggiunta anche quella di locker in cambio dello share. Fai attenzione ad utilizzare questo plugin perché è il più “invasivo” di tutti. Assicurati quindi che per l’utente valga la pena comunicarti la propria mail.
  5. Share Locker è stato venduto di più del precedente, ma ha una media di recensioni inferiore, 3.89. Lo inseriamo in questa classifica anche perché creato da un italiano. Unico avvertimento: sembrerebbe che lo sviluppatore non fornisca più il supporto. È presente comunque il link per mettersi direttamente in contatto con lui.
  6. Ultimo (ma non ultimo) è Social Share and Social Locker versione Pro. I dati sono ancora troppo pochi per poter dare un giudizio (è nato a marzo 2016), ma come detto per la sua versione free, siamo certi che guadagnerà presto posizioni in classifica. La media voti attuale è di 3.86 e il costo è di 20$, segno che anche gli sviluppatori credono molto nel loro prodotto.

Conclusioni: 5 ottimi motivi per usarne uno di questi plugin

In questo articolo ti abbiamo suggerito i migliori plugin che ti aiuteranno ad aumentare follower.

Riassumiamo perché vale davvero la pena fare un tentativo in tal senso:

  • Gli utenti non sono motivati a mettere un like o a condividere un contenuto.
  • Il 90% dei siti web riceve pochissimo traffico dai social network.
  • I pulsanti social “classici” presenti in ogni blog possono finire per risultare invisibili agli utenti. Vengono spesso ignorati di riflesso.
  • Anche se un utente apprezza il tuo post può “dimenticarsi” di mettere un like. Potrebbe non sapere quanto è importante per te.
  • Se il contenuto che offri è davvero valido, cosa c’è di male a chiedere direttamente un piccolo contributo? La rete capirà.

Per finire, un’ultima considerazione personale: quando avrai trovato la formula giusta, ti accorgerai che è un processo che si “espande all’infinito”.

Se ad esempio forzi la condivisione del tuo contenuto, guadagnerai il collegamento al tuo sito sulla bacheca di un utente.

Qualcuno dei suoi amici magari è interessato all’argomento, cliccherà il link e si ritroverà nella stessa situazione, bloccato. E il processo si ripeterà ancora e ancora…

Capisci dove voglio arrivare?

Provare per credere!

Prima di salutarti, mi sembra giusto mostrarti il funzionamento live di uno di questi plugin. Abbiamo scelto il primo che abbiamo recensito: il Social Locker che, tra l’altro, offre 7 giorni di prova gratuita della sua versione premium.

Cosa ti serve se vuoi aumentare ancora di più la probabilità che un utente decida di mettere un like alla tua pagina?

Ti serve il titolo perfetto.

Eh si, perché ci sono diversi modi per attirare l’attenzione di un utente…

Se hai un dubbio o una domanda, scrivila nei commenti qui sotto.
Ti risponderemo in brevissimo tempo!

2 commenti
  1. Alessandro
    Alessandro dice:

    Ciao e grazie per l’articolo molto interessante. Ho installato OnePress Social Locker nella versione gratuita, ma ho notato che il tasto di google plus( nel caso si scelga l’opzione sblocca il contenuto tramite un mi piace e +1) apre la pagina di google plus ed al posto di fare +1 alla pagina, la condivide. Dopo la condivisione però al contrario di quanto accade con il like alla pagina facebook il contenuto nascosto non viene sbloccato. Avete riscontrato anche voi lo stesso problema?
    Nel mentre ne approfitto per complimentarmi per l’ottimo sito.

    Rispondi
    • Gianluca
      Gianluca dice:

      Ciao Alessandro,
      quello che ti posso dire che che tempo fa avevamo installato la versione gratuita anche noi, ma il fatto che si limitasse ai “mi piace” non era sufficiente, per cui siamo passati alla versione pro che funziona perfettamente.

      Onestamente non mi ricordo una situazione simile per G+.

      In casi come questi dovresti provare a vedere sul forum ufficiale se ci sono utenti che rivelano la stessa problematica (magari è successo qualcosa negli ultimi aggiornamenti).

      Nel caso, prova a scrivere anche tu un ticket per capire se si tratta effettivamente di un bug.

      Buona giornata e grazie per i complimenti!

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *