WordPress 4.4

WordPress ha da pochissimo rilasciato l’ultima release del 2015, nominata come il musicista Clifford Brown. Ormai siamo giunti alla versione 4.4.

Ecco le principali novità:

Nuovo tema di default – Twenty Sixteen

Come spesso accade, il tema di default di WordPress viene aggiornato con l’arrivo delle nuove funzionalità.

Wordpress 4.4: tema-twenty-sixteen-

In questo caso le modifiche si sono concentrate prevalentemente sull’aspetto grafico. Il nuovo tema ha un’impostazione più minimale, ma anche più moderna. Come si può vedere dall’anteprima infatti, particolare cura è stata riservata all’aspetto tipografico.

Inoltre sono stati rilasciati anche nuovi schemi colore, che consentono una maggiore scelta se si decide di utilizzare il tema base. Gli stessi schemi sono comunque modificabili in ogni parte, in modo da garantirti una scelta di colorazioni infinita.

Il nuovo tema, come tutti quelli che lo hanno preceduto, mantiene comunque caratteristiche generali piuttosto sobrie. Secondo noi può essere utilizzato prevalentemente da neofiti che intraprendono i primi passi nell’utilizzo della piattaforma e che decidono di costruirsi un semplice blog.

Se sei alla ricerca di una grafica più avanzata e di funzionalità più complete ti consigliamo sicuramente di acquistarne uno che puoi trovare su ThemeForest o Elegant Themes, come ricordiamo nell’articolo Come Scegliere un Template WordPress.

Immagini Responsive

Tema-Twenty-Sixteen

Il miglioramento si osserva anche nella struttura base che è stata resa più flessibile grazie alla funzionalità delle immagini Responsive. Ora sono stati aggiornati e aggiunti i parametri per i nuovi formati display dei dispositivi presenti sul mercato.

Da oggi, anche chi utilizza il tema di default non dovrà più preoccuparsi dell’adattabilità delle immagini: sarà il server che si occuperà di visualizzare l’immagine migliore a seconda della grandezza del display, consentendo anche un notevole risparmio in termini di tempo e banda utilizzata.

Contenuti incorporabili

Con Twenty Sixteen è possibile incorporare i propri post anche su altri siti realizzati con WordPress. Ti basterà trascinare la URL di un post nell’editor e potrai subito visualizzare una preview completa con titolo, excerpt e immagine in evidenza. Questa funzione, che può essere comunque disattivata, sarà molto utile nei siti che utilizzano spesso collegamenti a risorse esterne.

REST API

Una modifica importante è stata eseguita anche nel core del CMS, grazie all’implementazione del framework REST API. Da oggi, gli sviluppatori potranno realizzare le proprie API o lavorare su quelle già esistenti di WordPress.


Aggiornamento

Come al solito è consigliabile eseguire l’aggiornamento del proprio sito, assicurandosi prima di aver fatto un back up di tutti i dati.

Nel nostro Corso WordPress base troverai la procedura corretta per un aggiornamento senza rischi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *