I tempi sono cambiati. Gli autori emergenti non sono più costretti a inviare una copia del proprio lavoro a ogni casa editrice esistente nella speranza che prima o poi qualcuno di faccia vivo. Oggi puoi vendere il tuo nuovo libro direttamente online, saltando tutti i rituali intermedi. Il Web è una gigantesca fonte di risorse e sono molti gli strumenti a tua disposizione per pubblicare, vendere e promuovere il tuo libro.

Ogni minuto in più passato a vendere può voler dire maggiori guadagni. Ecco perché dovresti passare subito all’azione anziché perdere tempo aspettando che un editor ti contatti.

Trova la distribuzione giusta per vendere il tuo libro online

Adesso che il tuo lavoro creativo si è concluso con un bel “e vissero per sempre felici e contenti”, è il momento di tornare con i piedi per terra e di passare all’attacco.

Devi trovare una piattaforma online che ti permetta di pubblicare e vendere un e-book in modo sicuro.

Come prima regola per vendere il tuo nuovo libro direttamente online, escludi i servizi di distribuzione che chiedono parcelle anticipate o fette troppo grandi delle tue vendite. Non c’è alcun motivo per cedere più di quanto non sia necessario.

 

Se vuoi vendere online, impara come creare facilmente un e-commerce con il fantastico plugin gratuito Woo-Commerce.

 

Elegant Themes Prodotti

Piattaforme specializzate nell’auto pubblicazione

Esistono dei siti web nati proprio per l’auto pubblicazione di libri da parte di autori emergenti o ricorrenti.

vendere-ebookSi tratta di piattaforme in cui è possibile guadagnare e raggiungere un pubblico discretamente vasto, investendo una parte dei propri ricavi.

Una volta caricato l’e-book, questi servizi lo vendono sul proprio sito web e su altri store più conosciuti:

  • YouCanPrint: in cambio del 50% sul prezzo di copertina, vende il tuo libro su moltissimi e-commerce, inclusi Amazon, IBS, iBook, Libreria Universitaria e Bol.
  • Bookolico: inizia a vendere il tuo e-book a 0.99 euro, prezzo che aumenta proporzionalmente ai download. Anche la royalty è proporzionale alle vendite.
  • Lulu: pubblicazione e codice ISBN sono gratuiti, ma il sito applica una commissione del 25%.

Appoggiarsi direttamente ai grandi colossi del Web

Ormai anche i principali store di e-book offrono la possibilità di caricare e iniziare a vendere i propri libri online, utilizzando direttamente la loro interfaccia.

amazonIl principale beneficio di tale scelta sta proprio nell’esposizione e nell’autorevolezza garantite da questi colossi internazionali, che in cambio chiedono una percentuale che si aggira attorno al 30%:

  • Amazon con Kindle Direct Publishing
  • Apple con iTunes Connect
  • Barnes & Noble con Nook Press

Vendita fai-da-te

Sei hai un sito web o un blog molto frequentato, allora non ti serve altro per vendere il tuo nuovo libro direttamente online.

vendere-il-tuo-libro-onlinePubblicizza il tuo e-book sulla homepage e rendilo acquistabile direttamente dal tuo sito web: in questo modo non dovrai cedere alcuna percentuale.

Si tratta di una soluzione particolarmente adatta a e-book tecnici o specializzati come corsi e tutorial, e infatti è uno dei migliori 10 modi per vendere tutto quello che sai.

Adesso che hai capito come vendere il tuo nuovo libro direttamente online, non aspettare che le vendite ingranino da sole. Promuovilo il più possibile, utilizzando il tuo sito web e i social network, su cui puoi condividere il link alla pagina di vendita oppure creare degli annunci pubblicitari.

Facci sapere come vanno le vendite del tuo libro, lasciandoci un commento qui sotto.

3 commenti
  1. Fabrizio
    Fabrizio dice:

    Ho scritto un libro tecnico attinente la mi a professione (Osteopata), vorrei venderlo direttamente ma non riesco ad avere informazioni adeguate riguardo agli adempimenti fiscali. Ho provato a chiedere alla mia commercialista la quale mi ha consigliato di chiedere ad un editore. Sapete darmi informazioni attendibili? Grazie cordiali saluti.

    Rispondi
    • Lorenzo
      Lorenzo dice:

      Ciao Fabrizio,
      purtroppo non posso esserti utlile in materia fiscale. Mi sembra strana la risposta della tua commercialista. Quando abbiamo deciso di vendere corsi online, siamo andati dal nostro commercialista che ha predisposto la nostra azienda per essere in regola.

      Buona giornata

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *