Un CMS o Content Management System è un software che viene utilizzato per creare, pubblicare, modificare i contenuti di un sito web (articoli, pagine, media, ecc.). L’obiettivo di un CMS è quello di permettere a chiunque di creare e gestire un sito web di qualsiasi natura (blog, ecommerce, portale) nel modo più facile e intuitivo.

Infatti si tratta di applicazioni pensate principalmente per chi non è esperto di programmazione o informatica, in quanto rende possibile lavorare ai propri contenuti online aggirando il linguaggio HTML.

Oggi sono infatti molti i siti web costruiti con un CMS, che oltre a essere più semplice da usare risulta anche una soluzione molto più economica rispetto, ad esempio, a pagare un programmatore e un grafico affinché realizzino un sito.

In questo modo avviare la propria attività online diventa una possibilità avvicinabile per chiunque, ottenendo ottimi risultati – a livello grafico e funzionale – anche con un investimento minimo.

Entrando nel tecnico, i CMS generalmente sono formati da due elementi: il CMA (content management application) e il CDA (content delivery application).

Il CMA è l’applicazione che permette di gestire le immagini, il testo, i video, i link e tutti gli altri componenti della pagina web.

Invece il CDA è lo strumento con cui i contenuti vengono pubblicati e attraverso il quale puoi aggiornare il sito web.

wordpress-logo1

Oggi l’esempio più palese di applicazione CMS è WordPress.

Questa piattaforma online è stata utilizzata per creare decine di milioni di siti web in tutto il mondo, da semplici blog a sofisticati e-commerce, fino a diventare la più utilizzata in assoluto.

Un altro punto di forza delle piattaforme CMS come WordPress è l’automaticità con cui svolgono funzioni altrimenti molto complesse. Per esempio rendere un sito web risponsive anche su dispositivo portatile.

La sua immediatezza e affidabilità sono ciò che ha spinto anche noi di Webipedia a usare WordPress per creare il nostro sito web.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *