ginger cookie law cover

Non avevamo dubbi. Sapevamo che la community di WordPress avrebbe in tutti i modi cercato di semplificare per la sua gente questa problematica della cookie law. Soprattutto per l’Italia, dove sono ci sono ristrettezze particolari. Ed ecco arrivare questo plugin, Ginger EU cookie law, che veramente punta a mantenere il benefit principale che hanno i plugin per i normali, non tecnici, utilizzatori. Una soluzione Plug & Play.

Questa mattina ho fatto subito dei test per vedere se effettivamente rispettava le promesse, ovvero:

  • Lo installi e funziona, niente codice da modificare.
  • Configurazione completa del banner: stile, posizione e colori.
  • Blocco dei cookie preventivo. Ovvero fino a che l’utente non accetta non vengono installati cookie, proprio come la legge italiana impone.
  • Se Google Analytics non è anonimizzato lo blocca.
  • Compatibile con altri plugin e servizi di cache.

I cookie principali che blocca sono:

  • twitter
  • facebook
  • linkedin
  • pinterest
  • google +
  • google analytics
  • google maps
  • youtube
  • vimeo

E future implementazioni per:

  • WML support
  • adSense extension

Premesso ottime, vista la confusione e la difficoltà che questa legge ha creato per i normali possesori di siti.

La configurazione di questo plugin è veramente semplice e tutti passando fra le varie impostazioni non avranno difficoltà nel capirne il funzionamento. Abbiamo 3 sezioni: Configurazione Generale, il setup del Banner e la Privacy Policy.

ginger cookie interfaccia

In Configurazione Generale ci sono le impostazioni inerenti all’attivazione del banner, la scelta per il blocco dei cookie preventivo ( ovvero selezionare Opt-in ), se fare accettare i cookie con un semplice scroll, azione che il Garante ha detto essere considerata valida ( quindi consiglio di abilitarla ), accettazione per click sulla pagina ( abiliterei anche questa poiché è un azione attiva ) e la durata del cookie.

In Banner Setup abbiamo tutto quello che riguarda il nostro banner. Possibilità di personalizzare i testi, la posizione del banner, il link alla Cookie Policy e completa personalizzazione del aspetto degli elementi del plugin. Inoltre, il secondo riquadro di testo, quello dell’iFrame, è il testo che andrà sopra gli ingombri degli elementi come i video e le mappe.

In Privacy Policy andiamo ad indicare la pagina utilizzata per appunto la Cookie Policy.

Detto questo ho fatto un test su una pagina dove sono presenti i social plugin, come i Mi Piace di Facebook e di Google Plus, i commenti di Facebook, un video YouTube e dei banner di AdSense.

ginger cookie test

Come possiamo vedere dall’immagine gli unici cookie che rimangono attivi, oltre a quelli di WordPress che sono tecnici e quindi non creano problemi, rimangono solo i cookie di AdSense. Il blocco di questi, come leggiamo nella pagina ufficiale del plugin, è in fase di sviluppo.

Una nota per i banner di AdSense. Ci sono dei sistemi che li bloccano, ma molti dei quali richiedono un intervento sul codice stesso di AdSense. È in atto un dibattito su questo argomento, perché, come da regolamento di AdSense, cambiare il suo snippet può causare anche la sospensione dell’account. Quindi i publisher si trovano in mezzo a due fuochi ed è scelta personale scegliere cosa rischiare, fino a che il buon senso non porti a mettere daccordo le due parti o che i magnifici sviluppatori di plugin WordPress, come sempre fanno, non risolvano la questione facendo contenti tutti.

Quindi l’unica nota di eleogio, personalmente, mi sento di farla a questi sviluppatori. Grazie da parte di tutti noi.

Il plugin Ginger EU cookie è appena stato pubblicato e quindi non ha molte installazioni e feedback per gli sviluppatori. Di conseguenza per loro sarà importante ricevere informazioni di eventuali malfunzionamenti, così che prontamente potranno eliminare i possibili bug.

 

15 commenti
  1. Andrea
    Andrea dice:

    Ciao Lorenzo, dopo aver configurato e attivato Ginger, il plugin revolution slider mi da un errore e non funziona più nemmeno dopo l’accettazione dei cookie.
    Mi sai dare delle indicazioni?

    Grazie

    Rispondi
    • Lorenzo
      Lorenzo dice:

      Ciao Andrea,
      purtroppo a volte ci possono essere dei problemi di visualizzazione causati dal plugin.
      Se hai del codice ti consiglio di scrivere un ticket direttamente agli sviluppatori che sicuramente ti possono dare consigli più specifici.

      Buona giornata

    • Lorenzo
      Lorenzo dice:

      Ciao Diego,
      no, nelle impostazioni non vedo questa funzione. Comunque un utente revoca i propri Cookie tramite il browser che sta utilizzando. Ogni browser permtte questa operazione.

      Buona giornata

  2. Bianca
    Bianca dice:

    Ottimo! Una domanda: inserendo il codice Google Analytics (Ex: UA-XXXXXXX-X) non ho più bisogno di inserire il codice da altre parti per attivare il tracciamento consueto di GA? Mi basterà solo aggiungerlo in questo plugin?
    Forse la domanda è banale ma per me molto importante. Grazie

    Rispondi
    • Lorenzo
      Lorenzo dice:

      Ciao Bianca,
      si esatto, Ginger ti inserisce lo snippet per analytcs.

      Importante come sempre, però, è verificare che tutto funzioni correttamente.
      Per capire se analytics sta funzionando hai diversi modi: guardi le tu visite “Real Time”, navighi le tue pagine da utente non autenticato e controlli che funzioni.
      Poi apri con l’inspector la pagina (sempra come utente non autenticato) e controlli che nel codice HTML ci sia anche lo snippet (e non più di uno, magari lo hai inserito anche con latri plugin).

      Il processo è spiegato anche nella video lezione Il Codice di monitoraggio di Analytics.

      Buona giornata

  3. Giuseppe
    Giuseppe dice:

    Salve
    Come faccio a capire se il mio blog utilizza cookie che necessitano l’approvazione dei visitatori dello stesso?

    Questo argomento mi è nuovo e non so proprio da dove iniziare

    Grazie

    Rispondi
  4. Marco
    Marco dice:

    Ciao, sto realizzando un e-commerce e sto affrontando appunto il discorso della gestione dei cookie. Ho trovato per caso Ginger ma ho qualche domanda: Ho visto che Ginger non viene aggiornato da piu di un anno e non è stata provata con la versione che utilizzo di WordPress (che è l’ultima a oggi) quindi non so se è compatibile e se è un plugin “attuale” e ancora valido/completo. Poi, una volta che io ho installato il plugin e l’ho attivato, cosa devo fare MANUALMENTE? cioè mi spiego meglio: il plugin scannerizza da solo il mio sito trovando tutti i cookie e scrivendo in automatico i paragrafi o devo scrivere io manualmente qualcosa? nella pagina relativa ai cookie che dovrò scrivere e posizione nel footer sul mio sito, dovrò manualmente scrivere io i contenuti su come bloccare i cookie o lo fa automaticamente ginger e quindi io devo limitarmi a copia/incollare (o inserire shortcode se previsti)? Infine, se dovessi in futuro inserire adsense o Analythics (che ora non ho ma che andrò ad inserire a breve), ginger rileverà automaticamente i cookie aggiuntivi propri di queste 2 estensioni e adeguerà la mia cookie policy di conseguenza oppure io manualmente dovrò aggiungere paragrafi riguardo ai cookie dei 2 nuovi servizi aggiunti? Grazie intanto per l’attenzione.

    Rispondi
    • Lorenzo
      Lorenzo dice:

      Ciao Marco,
      personalmente utilizzo Ginger su alcuni miei siti in cui ho sia Analytics che AdSense.
      Ho WordPress aggiornato all’ultima versione e non sto riscontrando problemi.
      Sulla repository di WordPress vedo che è data la compatibilità fino alla versione 4.4.8 di WordPress, pertanto penso solo sia questione di tempo prima che confermino anche l’ultima versione.

      Se quello che mi stai chiedendo è che una volta installato non devi fare nulla e in automatico vengono scritte l’informativa breve e quella estesa, allora la risposta è no.

      I testi dipendono da sito a sito e dal tipo di attività. Pertanto sono costretto a dirti che devi consultare il tuo legale per essere sicuro al 100% di scrivere correttamente il tutto.

      Per maggiori infomrmazioni consulta questo articolo sulla Cookie Law.

      Per quanto riguarda AdSense devi prendere l’estensione di questo plugin.
      Analytics invece è compreso gratuitamente nella versione Giner Plus, scaricabile gratuitamente dal loro sito o dalla repository di WordPress.

      Buona giornata

  5. Davide
    Davide dice:

    Ciao, cosa intendi con “Se Google Analytics non è anonimizzato lo blocca.”

    Che operazione devo fare per anonimizzarlo?
    Io incollo nei vari siti il codice per il tracciamento e stop.

    Potresti spiegarmi?

    Grazie

    Rispondi
    • Lorenzo
      Lorenzo dice:

      Ciao Davide,

      Se utilizzi Analytics in modalità Anonima, allora il cookie che installa viene considerato tecnico e pertanto non ha bisogno del cookie. Se però Analytics non è anonimizzato, come per esempio se lo utilizzi per campagne di retargeting o altro, allora inserisce cookie di profilazione, caso in cui devi mettere la normativa.

      È tutto spiegato qui
      https://webipedia.it/novita/cookie-law-informativa-esempi-domande-risposte/

      Quindi Ginger Cookie lo blocca nel caso in cui non Analytics non sia anonimo. Fra l’altro mi sa che è anche uscita l’estensione Analytics gratuita per Ginger Cookie.

      Buona giormata!

  6. Roberto
    Roberto dice:

    Grazie o risolto anche questo problema , mi chiedevo il miglior plugin per far si che i motori di ricerca favoriscano la posizione del sito ecc…

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *