Ottenere feedback dai tuoi utenti è una soluzione importante per calibrare la tua attività, i tuoi servizi o i tuoi prodotti in modo da imboccare la strada giusta. In fondo è anche logico: quale modo migliore, per sapere cosa pensano le persone da cui dipende il tuo successo, se non quello di chiederglielo?

Come è fondamentale utilizzare Google Analytics per ottenere dei numeri indicativi sull’andamento del tuo sito web, è importante avere un riscontro diretto sull’esperienza dell’utente stesso.

Si tratta proprio di due elementi complementari: quello statistico e quello umano. Entrambi con il proprio valore.

L’opinione degli utenti risulta particolarmente efficace sia in fase sperimentale di un’attività, in fase di progettazione del modello di business, che successivamente. Per esempio, appena siamo usciti con il progetto Webipedia, non avendo ancora raccolto abbastanza dati numerici, quelli di Analytics, abbiamo cercato del feedback immediato grazie agli strumenti che ti mostreremo successivamente.

Tuttavia è giusto contestualizzare le informazioni raccolte, poiché dobbiamo essere consapevoli che una statistica, per essere affidabile deve raggiungere un numero sufficientemente elevato.

Questo discorso vale anche per i focus group, ovvero un gruppo di persone chiamate apposta per dare un giudizio su un servizio o prodotto. Chi esprime un’opinione sa di appartenere a un focus group e pertanto non sarà come sapere quello che passa nella mente di un utente che naviga sul nostro sito.

A prescindere da quanto detto, avere questi dati ci fornisce uno spunto in più di riflessione su quello che stiamo facendo e sulla direzione che vogliamo dare al nostro progetto, basta mantenere un occhio critico e non farsi trasportare delle opinioni di un paio di utenti.

7 modi per sapere cosa pensano i tuoi utentisapere-cosa-pensano-gli-utenti

#1 Recensioni dei tuoi prodotti o servizi

Partiamo proprio dal mondo più vicino al concetto stesso di feedback: dare ai tuoi utenti la possibilità di esprimere la propria opinione, relativa a un prodotto o servizio, direttamente sulla sua pagina web. Questo serve a te per capire cosa ne pensa chi lo ha provato e aiuta a decidere chi deve ancora comprarlo.

Per attivare i feedback su WordPress esistono diversi plugin, di cui i migliori sono:

  • Se avete un eCommerce fatto con WooCommerce, allora il sistema di votazione dei prodotti è compreso.
  • WP Review: gli utenti possono lasciare una valutazione che incide sulla media ed è visibile a tutti.
  • Author hReview: questo plugin serve a lasciare recensione a cui solo il webmaster può accedere.
  • WP Product Review Lite: gratuito e studiato ad hoc per gli ecommerce.

#2 Live chat

Da uno studio è emerso che l’83% degli utenti hanno bisogno di un sopporto live quando fanno un acquisto e il 44% sostiene che la live chat sia lo strumento migliore di cui si possa equipaggiare un ecommerce.

In altre parole, la chat è uno dei modi migliori per aumentare la Conversion Rate e per ottenere feedback dai tuoi utenti, in modo sistematico e puntuale.

Inoltre ti da la possibilità di interagire con i feedback: non è statico, e quindi puoi approfondire l’opinione dell’utente.

Noi di Webipedia usiamo Live Chat e ci troviamo molto bene.

#3 Poll

I poll sono gli snack dei modi per ottenere feedback dai tuoi visitatori.

Facili da configurare, veloci da rispondere e semplici da analizzare. In più non contengono grassi idrogenati e fanno bene al tuo sito web.

In questo caso sei tu a pilotare dove vuoi che si focalizzi il parere degli utenti, proponendogli un tema, o un aspetto del sito, e fornendo delle risposte chiuse.

Il segreto di un buon poll sta nello scegliere un argomento specifico – il parere sul tema del sito, per esempio – e nella sua obiettività.

Un poll completamente inutile tenta di influenzare l’opinione di chi risponde, anziché cercare informazioni realmente utili a prendere decisioni necessarie.

Da evitare domande e risposte del tipo:

Cosa ne pensi del tale corso?

– Figo!

– Mi è piaciuto un sacco.

– Super mega utile.

– ‘cipicchia!

#4 Sondaggi Sondaggio

Quella tra sondaggi e poll potrebbe sembrarti una distinzione molto sofisticata.

In realtà si tratta di due diversi strumenti per sapere cosa pensano i tuoi utenti.

Il sondaggio ha una struttura più complessa e deve essere pensato in ottica di lungo termine.

Indaga sulle aspettative dei tuoi utenti e sui loro piani per il futuro – più che su una semplice preferenza, come invece fa il poll -, così da valutare il beneficio che i servizi o prodotti possono fornire e il modo in cui deve evolversi la tua offerta.

Come regola generale, mantieniti attorno alle 5, massimo 10, domande.

Inoltre, pensa a delle risposte che possano esserti molto utili e che, contemporaneamente, facciano sentire l’utente libero di esprimere quello che pensa. Infatti puoi anche lasciare un paio di domande con risposta aperta.

#5 Via email

Mentre nella live chat sono i clienti che ti contattano, con le email sei tu che ti rivolgi direttamente a loro sollecitando un feedback.

Se per esempio hai creato una serie di newsletter informative e vuoi scoprire quanto siano effettivamente considerate utili dai tuoi utenti, a un certo punto puoi inviare loro un’email interrogativa.

Segui il nostro corso per creare newsletter con Mailchimp.

#6 Test di utilizzo (o usability test)

Un modo molto efficace per sapere cosa pensano gli utenti di un tuo servizio è osservarli mentre lo provano.

Proprio in questo consiste un usability test: verificare”l’usabilità” di un qualcosa in tempo reale.

Come avrai intuito, sono azzeccatissimi quando c’è da provare una nuova funzione del tuo sito o un’applicazione. Per esempio una procedura di iscrizione e creazione dell’account.

In questo modo puoi osservare l’interazione degli utenti con il sito o prodotto, capire cosa li attira immediatamente, su cosa si soffermano e quali elementi sono invece di ostacolo.

Noi di Webipedia utilizziamo MouseFlow. Un sistema che registra i video delle attività dell’utente. Inoltre per ogni video ci sono altre informazioni utili, come la provenienza, device usato ecc…

#7 Commenticommenti user

Mai sottovalutare il valore dei commenti ai tuoi contenuti.

Anche in questa sezione gli utenti tendono a esprimere la propria opinione, possibilmente argomentandola.

Si tratta di un termometro indicativo della soddisfazione o malcontento generale diffuso sul tuo sito.

Per renderli ancora più invitanti e esaustivi per te, puoi installare il plugin Comment Rating Field Plugin, che abilita un sistema di votazione a stelline nei tuoi commenti.

Conlusione

Questi sono i principali 7 modi per ottenere feedback dai tuoi utenti. Ricorda di contestualizzare queste opinioni e di accompagnarle sempre a dati concreti come le statistiche di Google Analytics.

Come sempre se avete domande o integrazioni fatecelo spapere o lasciateci un commento!

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.