Si parla sempre di quali sono le migliori azioni SEO da applicare a un sito web, ma non si tratta solo di quello che puoi fare: devi prestare attenzione anche a ciò che non devi fare. Infatti esistono molti errori SEO da evitare sul tuo sito web di cui probabilmente sei all’oscuro, e in questo articolo ti svelerò quali sono i cinque più comuni e gravi.

Sono sbagli che in molti commettono e che finiscono con l’interferire – se non addirittura vanificare – la propria ottimizzazione. Troppo spesso infatti si parla di SEO con leggerezza, non capendo che per farla bene occorrono le giuste competenze.

ERRORE #1 – Agire senza avere una strategia SEO definita.

errori-seo-e32

Fare SEO non significa applicare a caso e senza costanza un paio di regole lette su Internet, ma occorre ideare e mettere in atto una strategia SEO ben strutturata e costruita ad hoc per il tuo sito web. Prima di agire devi pianificare quale sarà il tuo corso di azione e scegliere quali elementi privilegiare a seconda della tua attività. Ad esempio, la strategia di un e-commerce sarà diversa da quella di un blog.

Per essere sicuro di scegliere la strada giusta, fissa degli obiettivi e definisci chi è il tuo target. In base a questo seleziona quali parole chiave utilizzare: ovvero quali termini di ricerca useranno i tuoi potenziali visitatori per trovare quello di cui hanno bisogno. Per trovare le parole chiave giuste puoi aiutarti con il keyword planner di Google AdWords.

A questo punto inizia a costruire un sistema di link di qualità, facendo anche guest blogging. Infine, lavora tanto sulla tua on-page SEO quanto sulla off-page SEO, per massimizzare i risultati.

Segui il nostro corso SEO per creare la tua strategia.

SiteGround Miglior Hosting

ERRORE #2 – Scegliere di non utilizzare un plugin SEO per il tuo sito web.

Sapessi quante volte mi capita di leggere richieste di aiuto di utenti che non riescono ad applicare una buona strategia SEO sul proprio sito web. Specialmente se si tratta di persone che non hanno competenze informatiche. Quello che dimenticano è che ci sono strade più semplici, ma comunque molto efficaci.

Infatti non ha senso complicarsi la vita quando esiste una soluzione semplice come installare un plugin SEO. Su WordPress trovi molti software nati proprio per aiutare chi non ha le competenze per eseguire un’ottimizzazione on-Site tecnicamente avanzata.

Installare il giusto plugin SEO sul tuo sito ti aiuta a gestire la SEO del tuo sito web in modo molto facile e intuitivo. Tra questi noi di Webipedia utilizziamo SEO by Yoast, a nostro avviso il migliore là fuori.

ERRORE #3 – Ignorare i messaggi di Google Strumenti per Webmaster.

Considera Google Strumenti per Webmaster come il Grillo Parlante del Web. Questo servizio gratuito ti fornisce dei resoconti precisi e dettagliati sulla visibilità delle tue pagine web. Si tratta inoltre di un modo per assicurarti che lo stesso motore di ricerca Google possa accedere ai tuoi contenuti – e quindi indicizzarli – ancora più velocemente. E non è forse questo l’obiettivo della SEO?

Tra le diverse funzioni, per esempio puoi scoprire quali sono le query che hanno indirizzato più traffico sul sito. Questo ti dà la possibilità di renderti conto di cosa funziona sul tuo sito e cosa no, in modo da poterti focalizzare sugli aspetti che hanno bisogno di una spintarella e continuare a dedicarti a quelli che vanno bene come hai sempre fatto.

Ecco perché non sfruttare uno strumento come Google Strumenti per Webmaster è uno degli errori SEO da evitare sul tuo sito web.

errori-seo-da-evitare

ERRORE #4 – Dimenticare di monitorare l’andamento del tuo posizionamento nel tempo.

Come puoi sapere come sta andando il tuo sito se non ne monitori il posizionamento nel tempo? Quando applichi una strategia SEO è importante essere al corrente dei propri progressi o di eventuali peggioramenti: è l’unico modo per capire se funzioni o se deve essere implementata sotto alcuni punti di vista.

Anche in questo caso puoi utilizzare Google Strumenti per Webmaster, che fornisce in forma schematica il tuo andamento rispetto a determinati parametri, come certe parole chiave. Se per esempio hai un blog sui vini del Piemonte, puoi vedere la sua performance nelle SERP rispetto alla parola chiave “vini piemontesi doc”.

Perché è importante? Innanzitutto perché in questo modo puoi renderti conto se si sono verificati dei cali che richiedono di cambiare qualcosa, oppure se sei sulla strada giusta. Inoltre fornisce un quadro dettagliato di possibili interventi mirati che puoi apportare al tuo sito web.

ERRORE #5 – Non ottimizzare mai i tuoi contenuti passati.

Un blog di successo deve avere un flusso continuo di nuovi articoli e contenuti: su questo non ci piove. Ma ciò non vuol dire che tu possa dimenticarti di quelli che hai già pubblicato.

Ogni componente del tuo sito web – vecchio o nuovo che sia – è una risorsa che può portare traffico. Per questo va ottimizzata. Specialmente se si tratta di contenuti pubblicati in passato che negli anni hanno riscosso un grande successo.

Quello che non tutti realizzano, infatti, è che le regole della SEO cambiano spesso. Quello che poteva essere il massimo dell’ottimizzazione un anno fa, oggi funziona meno di altri interventi. Ecco perché è bene aggiornare anche i tuoi vecchi articoli o pagine ottimizzandoli con quello che sai adesso.

Si tratta di garantirne l’immortalità, rendendoli sempre attuali ed efficaci. Così vedrai che continueranno a portare utenti sul tuo blog, a prescindere dalla loro data di creazione.

Questi sono i 5 errori SEO da evitare sul tuo sito web.

Ne hai commesso qualcuno?

Faccelo sapere nella sezione commenti qui sotto.

2 commenti
    • Gianluca
      Gianluca dice:

      Ciao Gustavo,
      Purtroppo non abbiamo a disposizione corsi gratuiti, ma per farti risparmiare il più possibile abbiamo a disposizione un pacchetto promozionale.
      Dai uno sguardo al video introduttivo, ti spiegherà cosa imparerai con i 3 video corsi che sono compresi.
      Grazie e buona giornata.

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *