Vuoi proporti a livello internazionale con un sito multilingua fatto in WordPress?

Vuoi tradurre il tuo sito in più lingue e non sai da dove cominciare?

Avrai subito capito che per fare un sito WordPress multilingua non bisogna costruire diversi siti con altrettanti installazioni. Per questo esistono dei plugin specifici.

In questo articolo mostreremo i migliori plugin WordPress Multilingua grazie ai quale sarai in grado di tradurre e gestire tutte le versioni da un unico sito WordPress.

Ti ricordo che abbiamo scritto una guida “Sito Web Multilingua con WordPress / Avvertenze prima dell’uso” che ti fornisce tutte le basi per capire gli elementi fondamentali prima di metterti all’opera e creare il tuo sito WordPress multilingua.

WPML WordPress Multilingua

plugin wpml WordPress multilingua

Questo è il plugin più utilizzato al mondo per la creazione professionale di siti in più lingue con WordPress.

È configurato con più di 40 lingue pre-installate e con la possibilità di aggiungerne altre.

Copre la gestione per la traduzione di tutte le parti del sito, non solo pagine e articoli, ma anche widget, sidebar, elementi nel footer, menu e qualsiasi altro testo presente sul tuo sito, sia lato utente che amministratore.

È un plugin composto da tantissimi altri moduli, che potrai utilizzare a seconda delle tue esigenze.

Se per esempio il tuo sito è un e-Commerce realizzato con WooCommerce, allora non dovrai fare altro che installare questo modulo di WPML per avere a disposizione tutti gli strumenti che ti servono per rendere il tuo negozio online internazionale.

È anche possibile creare traduzioni automatiche, da utilizzare come punto di partenza per una successiva revisione.

È leader del mercato ormai da molti anni e il team di supporto è a tua disposizione per rispondere ai tuoi dubbi in fase di realizzazione del tuo sito multilingua.

WPML è a pagamento, ma dopo anni di sviluppo di siti web possiamo affermare che questa è l’unica soluzione davvero completa e la piccola spesa viene ampiamente ripagata.

Come puoi vedere da questa tabella, ci sono 3 diversi tipi di licenza.

Se stai costruendo il tuo sito da solo allora la scelta giusta è la licenza Multilingual CMS.

Con questa licenza hai tutte le funzioni disponibili.

Non dovrai preoccuparti di come sia fatto il tuo sito, proprio perché hai tutto a tua disposizione e potrai utilizzare il plugin fino ad un massimo di 3 siti.

Se invece hai un agenzia, allora ti consiglio la Multilingual Agency (quella che abbiamo noi), perché con questa potrai costruire siti multilingua per tutti i tuoi clienti, senza limiti.

La licenza Multilingual Blog è quella più piccola e, come dice il nome, può andare bene se hai un blog di piccole dimensioni e se non sei interessato alla traduzione maniacale di tutti i testi del tuo sito.

La qualità e la serietà di questo prodotto viene evidenziata dalla garanzia Soddisfatti o Rimborsati entro 30 giorni.

Vantaggi di WPML

Il vantaggio generale è che questo prodotto ricopre tutte le possibili esigenze che un sito WordPress può avere per la gestione del multilingua.

  • Facilità di utilizzo
  • Interfaccia intuitiva
  • Menu e sincronizzazione automatica nelle varie lingue
  • Traduzione di titolo di pagina e URL
  • Traduzione di WooCommerce
  • Traduzione di Plugin e Temi
  • Traduzione di pagine create con un builder di pagina (ormai tutti i siti li usano)
  • Ottimo supporto e assistenza
  • Traduzione automatica
  • Strumenti per la SEO multilingua
  • Ecc…

Inoltre potrai dare l’accesso ai traduttori creando degli utenti specifici per le traduzioni.

Questo è importante perché avranno accesso al pannello di controllo solo per le parti che gli competono (le traduzioni), mentre sarà inibito accesso ad impostazioni di amministrazione del tuo sito.

E cosa succede al sito mentre stai lavorando alla nuova traduzione di una lingua?

WPML ha pensato anche a questo: l’amministratore e i traduttori saranno gli unici a vedere i lavori in corso, e potrai attivarne la visione al tuo pubblico solo quando il lavoro sarà finito.

Leggi anche l’articolo Sito Web Multilingua con WordPress / Avvertenze prima dell’uso per scoprire ulteriori vantaggi di questo prodotto.

Video corso Creare siti multilingua con WordPress e WPML (GRATUITO!)

Inoltre, noi di Webipedia, abbiamo realizzato un intero corso per WPML, completamente Gratuito.

Corso per creare Siti Multilingua con WordPress e WPML

SiteGround Miglior Hosting

Polylang

plugin polylang multilingua

Polylang è un altro noto plugin per la creazione di siti in più lingue.

Come WPML ha lo switcher personalizzabile e, in caso non dovesse adattarsi correttamente al tema scelto, troverai una notevole quantità di codice disponibile nei forum di supporto per trovare la soluzione perfetta per il tuo sito.

Ecco le caratteristiche principali del plugin:

  • È possibile utilizzare tutte le lingue desiderate e i pacchetti delle lingue di WordPress vengono automaticamente scaricati e aggiornati.
  • È possibile tradurre gli articoli, le pagine, i media, le categorie, i tag, i menu e i widget.
  • Sono supportati tutti gli eventuali custom post, così come le tassonomie e i widget di default di WordPress.
  • La lingua principale è impostata sia dal contenuto della pagina, che dal codice che determina la URL della pagina. In alternativa si può scegliere di utilizzare differenti domini o sotto domini.
  • Ha il supporto per WooCommerce.
  • Le categorie e i tag vengono automaticamente duplicate quando aggiungi un nuovo articolo o una traduzione di pagina.

Polylang è sicuramente una buona alternativa a WPML se hai bisogno di un sito in più lingue e puoi fare a meno del supporto professionale.

Altrimenti si deve passare alla versione Polylang Pro il cui prezzo viene calcolato per pagina da un minimo di €99 fino a €495. Pertanto suggeriamo l’utilizzo di WPML.

Inoltre nella versione free mancano delle importanti funzioni:

  • Non puoi abilitare o disabilitare le lingue
  • Manca il supporto
  • Non ci sono i post duplicati nelle diverse lingue
  • Non è consentita la traduzione delle URL
  • Non è consentita la traduzione di meta title e description
  • Nessuna gestione per traduzione di plugin e temi
  • Non è compatibile con tutti i temi
  • Non si collega a traduttori esterni

qTraslate X

Wordpress multilingua qtranslate

Questo plugin è uno dei primi e dei più diffusi mai realizzati per siti multilinga.

Guardando nella repository di WordPress spiccano subito all’occhio le oltre 100.000 installazioni.

Ma un dato che preoccupa è la data dell’ultimo aggiornamento che risale a più di 4 anni fa.

Era doveroso citarlo tra i plugin WordPress per la creazione di siti in più lingua, ma non ci sentiamo di consigliarlo perché non conosciamo i suoi sviluppi futuri.

Gli aggiornamenti a nostro avviso sono di fondamentale importanza per considerare un progetto attivo ed affidabile.

Questo plugin è il discendente di un altro prodotto: il qTranslate.

Il processo di installazione è veramente semplice, l’interfaccia è chiara e comprensibile e al suo interno sono già state pre-impostate numerose lingue per le traduzioni delle interfacce.

A differenza di plugin come WPML, il sistema che viene proposto, non crea una nuova pagina – articolo, categoria ecc. Nello stesso contenuto verranno aggiunti nuovi campi per le rispettive traduzioni.

Questo rende la struttura non completamente flessibile e potrebbe causare delle difficoltà con i form, le slide, i layout builder ed altri plugin esterni all’installazione base.

Non fornisce un modo per tradurre le stringhe statiche, presumendo che questa parte sia già gestita dal framework di localizzazione di WordPress e mancano funzioni come la possibilità di tradurre il menu, meta title e description, supporto per i builder di pagina, nessuna traduzione per tema e plugin, nessuna possibilità per collegare traduttori esterni.

Conclusioni

Come hai potuto vedere la nostra scelta è WPML.

È ormai da anni che, quando dobbiamo creare un sito multilingua per i nostri clienti, non abbiamo dubbi ed utilizziamo sempre questa soluzione.

Se vuoi vedere paragonati diversi plugin multilingua puoi trovare una tabella comparativa e relativi costi su questa pagina.

Se vuoi approfondire questo discorso prosegui la lettura con l’articolo Sito Web Multilingua / Domande frequenti.

Oppure ti ricordo che hai a tua disposizione gratuitamente il nostro video corso su come creare un sito multilingua con WPML e WordPress.

Se invece non hai tempo e vuoi assegnare a noi questo lavoro, non devi fare altro che contattarci dalla pagina di supporto.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *