Visualizzazione caratteri cinesi errata

Domande & RisposteCategoria: VarieVisualizzazione caratteri cinesi errata
Lo sapevi che i nostri studenti hanno il supporto gratuito per 6 mesi?
Questa sezione Domande e Risposte non viene più utilizzata. Per domande di supporto scrivi direttamente nel campo che trovi sotto ogni video lezione.

Vai ai video corsi

Matteo ha scritto 3 anni fa

Ciao a tutti,

sto cercando di inserire la lingua cinese in wordpress per cambiare i contenuti delle pagine, ma appena faccio copia/incolla, puntualmente non viene visualizzato e compaiono dei quadratini o punti interrogativi.. come è possibile?

grazie

0 Risposte
Lorenzo Staff ha risposto 3 anni fa

Ciao Matteo,

potrebber esserci due case differenti a darti questo problema.

La prima è che magari fai copia incolla da file come Word o pdf. Quindi accertati sempre di premere l’icona con la T prima di incollare dentro all’editor di WordPress, così da essere sicuro che ci sia solo testo e non anche i tag di formattazione delle altre applicazioni – che potresti vedere andando in visualizzazione “Testo”.

editor-wordpress-solo-testo-icona

Prova anche a copiare incollare in un file di puro testo per vedere se è possibile l’operazione oppure se il testo che stai copiando, in vertità, non è un testo, ma un immagine. Questo per esempio capita quando i pdf hanno i font tracciati (ovvero sono delle immagini e non più dei veri testi).

Un’altra causa potrebbe essere Chrome

chrome-caratteri-problemaIl problema è il conflitto fra i caratteri installati nella cartella di sistema e quelli installati e gestiti da software di terze parti, quali Font Explorer X o Suitcase Fusion, che danno la possibilità all’utente di avere una cartella separata in cui organizzare i propri fonts.

Così quando l’utente visita una pagina web in cui è presente un carattere installato sia nella cartella del sistema, che dal software di terze parti, la richiesta viene indirizzata verso quest’ultima: piccolo dettaglio è che il modello di sicurezza di Chrome non permette di caricare font in cartelle che non siano quelle del sistema.

Prima Soluzione: risolvere i conflitti

Per trovare quali fossero i caratteri che davano problemi bastava aprire l’applicazione Libro Font e dal menu selezionare Modifica > Seleziona Font Duplicati e poi Risolvere i duplicati. Se però non veniva data questa possibilità, allora bisognava andare a disattivarli a mano dal gestore di font che l’utente stava utilizzando. I font in conflitto erano i web safe fonts quasi nella totalità di casi. Sto usando il passato perchè il problema ora si è allargato non solo ai safe fonts. Infatti visto il grande utilizzo di svariati caratteri che i creatori di siti web stanno realizzando, risulta che font, come per esempio il Calibri, non sono presenti nei font di sistema: conseguenza è che il font viene ancora visualizzato sotto forma di antipatici quadrettini.

Sconda Soluzione: pulire la cache dei font di sistema

Se anche con l’intervento manuale il problema non si risolve, allora si può pulire la cache dei font di sistema. I diversi font manager di solito, fra lo loro funzioni, hanno anche questa. Una volta effettuato il processo basta riavviare e tutto dovrebbe essere a posto, ma per quanto tempo?

Il tutto è cominciato nel 2010, siamo nel 2016 e ancora non sembra esserci una soluzione radicale a questo problema.

Spero di esserti stato d’aiuto.
Buona giornata